Fastweb

Smartphone flessibili, cosa ci dobbiamo attendere in futuro

smartphone a scuola Smartphone & Gadget #smartphone #tecnologia Utilizzare lo smartphone a scuola: rapporto alunni-professori Skuola.net in collaborazione con Wiko ha svolto una ricerca sull'utilizzo dello smartphone a scuola. I risultati sono interessanti: sempre di più i professori che li accettano durante le lezioni per approfondire l'argomento
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Smartphone flessibili, cosa ci dobbiamo attendere in futuro FASTWEB S.p.A.
smartphone pieghevole
Smartphone & Gadget
Entro la fine del 2019 i principali produttori di smartphone presenteranno dei dispositivi flessibili: ecco come saranno

I primi sono stati i cinesi di ZTE con l'Axon M. Seguiti dalla startup Royole con il Royole FlexPai. E ora è il turno di Samsung, Huawei, LG, Motorola e tutti i principali produttori di smartphone. Di cosa stiamo parlando? Degli smartphone flessibili, il prossimo trend del mercato mobile. Negli ultimi anni gli smartphone hanno già cambiato faccia: sono diventati più sottili, con cornici più ridotte e con un design sempre più spregiudicato. Xiaomi Mi Mix 3, Oppo Find X e Vivo Apex ne sono un esempio. Ma il futuro sarà degli smartphone flessibili.

Cosa si intende per smartphone flessibile? Un dispositivo che può essere piegato in due o più parti grazie all'utilizzo di particolari schermi OLED flessibili. Se il device è completamente aperto ha le stesse dimensioni di un tablet, mentre se piegato ha la grandezza di un normale smartphone. Il problema da affrontare, oltre a un'interfaccia utente capace di adattarsi alle diverse esigenze, è lo spessore del dispositivo. Se richiuso lo spessore dello smartphone supera anche i 10 centimetri e diventa impossibile inserirlo in tasca

Al Mobile World Congress 2019 di Barcellona (25-28 febbraio) avremo il primo assaggio di futuro. Huawei ha annunciato che presenterà in Spagna il suo primo smartphone flessibile con supporto alla rete 5G. Samsung, invece, lo farà il 20 febbraio a San Francisco, in un evento ad hoc organizzato anche per la presentazione del Galaxy S10. Lo smartphone pieghevole di Samsung si chiamerà Galaxy F(old) e avrà caratteristiche da vero e proprio top di gamma: schermo da 7,8 pollici, processore Exynos 9820, 12GB di RAM e 1TB di memoria interna. Huawei e Samsung sembrano essere le più pronte a lanciare uno smartphone pieghevole, ma anche gli altri produttori sono sulla buona strada e dovrebbero presentare un prototipo o un esemplare funzionante entro la fine del 2019.

Il Galaxy F di Samsung

galaxy f

Mostrato per la prima volta a novembre 2018, il Galaxy Fold è pronto a fare il suo debutto il 20 febbraio 2019 in un evento organizzato da Samsung a San Francisco. Si sa ben poco sullo smartphone: dovrebbe avere uno schermo da 7,8 pollici, 12GB di RAM e 1TB di memoria interna. Caratteristiche che lo renderebbero un vero e proprio top di gamma. Ma il prezzo di listino sarà destinato ad aumentare: si vocifera che sarà superiore ai 2000 euro.

Lo smartphone pieghevole di Huawei

Nel 2018 il CEO di Huawei aveva annunciato che nel corso del 2019 l'azienda cinese avrebbe presentato uno smartphone pieghevole. Gli analisti e gli esperti del settore avevano ipotizzato il secondo semestre 2019 come data di presentazione, ma invece non sarà così. Huawei ha ufficializzato che il dispositivo sarà uno dei protagonisti della presentazione organizzata per il Mobile World Congress 2019, solamente dopo pochi giorni dalla presentazione del Galaxy F di Samsung. Ci sono poche informazioni sullo smartphone flessibile di Huawei: non si conosce il nome (forse Huawei X), la scheda tecnica è indecifrabile (tre fotocamere posteriori?), e anche il prezzo è impossibile da prevedere. L'unica certezza sarà il supporto al 5G.

Xiaomi

Altra azienda che sembra essere molto avanti nella realizzazione di uno smartphone flessibile è Xiaomi. L'azienda cinese ha addirittura pubblicato un video online con il CEO della società che utilizza il prototipo dello smartphone. Dal video si intuisce che il dispositivo ha le dimensioni di un tablet se completamente aperto, mentre una volta piegato in due assume la grandezza di uno smartphone. Xiaomi sembra essere a buon punto e anche l'interfaccia utente è ottimizzata per adattarsi alle varie dimensioni dello smartphone. Potremmo già vederlo al debutto nei prossimi mesi.

Lo smartphone flessibile di Sony

sony smartphone flessibile

L'azienda giapponese, rispetto agli altri competitor, ha il vantaggio di essere uno dei principali produttori al mondo di schermi OLED. E secondo alcune indiscrezioni, sarebbe al lavoro da diverso tempo sugli schermi flessibili. Questo vuol dire che lo smartphone flessibile di Sony potrebbe arrivare sul mercato già a fine 2019. Negli ultimi mesi sono stati rilasciati diversi brevetti dell'azienda giapponese che mostrano come potrebbe essere lo smartphone pieghevole: la grandezza dello schermo si aggira intorno agli 8 pollici e si piega esattamente a metà. Oltre allo schermo pieghevole, Sony vorrebbe realizzare un telefonino flessibile e trasparente. Ma per questo dispositivo speciale bisognerà aspettare ancora un po' di tempo.

LG

lg smartphone flessibile

Il discorso fatto per Sony vale anche per LG. L'azienda sudcoreana è uno dei principali produttori al mondo di schermi e sta già lavorando al display flessibile. Un esempio lo abbiamo avuto al CES 2019, dove LG ha mostrato il primo televisore che si arrotola. La stessa soluzione potremmo vederla a breve anche sugli smartphone. Per ora la certezza riguarda la presentazione di uno smartphone che si controllerà solamente con le gesture: appuntamento al Mobile World Congresso 2019 di Barcellona.

Motorola RAZR

Il brand RAZR tornerà sul mercato e lo farà con uno smartphone flessibile. Questo è quanto trapela dalla Cina, dove Lenovo (azienda che ha acquistato Motorola) sta lavorando su uno smartphone pieghevole da presentare a breve. Negli ultimi mesi Motorola ha ricevuto diverso brevetti che mostrano come potrebbe essere il dispositivo, ma di sicuro c'è ben poco. Anche in questo caso dovremmo vedere un prototipo entro la fine del 2019.

 

25 gennaio 2019

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #smartphone pieghevoli #smartphone

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.