Siri e Google Now nel mirino degli hacker

Siri e Google Now nel mirino degli hacker 

C'è però una condizione necessaria perché l'attacco funzioni: i cellulari devono avere gli auricolari (con microfono) attaccati
Siri e Google Now nel mirino degli hacker  FASTWEB S.p.A.

Sembra che gli hacker abbiano trovato un nuovo modo per compromettere la sicurezza degli smartphone. Secondo Wired, i ricercatori dell'ANSSI hanno scoperto un modo per aggirare Siri e Google Now aprendo pagine pericolose, scaricando malware o facendo chiamate a numeri a pagamento.
Gli utenti sono in grado di riconoscere l'attacco solo mentre è in corso.

C'è però una condizione necessaria perché l'attacco funzioni: i cellulari devono avere gli auricolari (con microfono) attaccati. Questo perché l'hack li trasforma in una specie di antenna in grado di convertire le onde elettromagnetiche degli hacker in messaggi vocali per Siri o Google Now.
Ovviamente, se Siri o Google Now sono disabilitati, l'hackeraggio non funziona.

15 ottobre 2015

Fonte: bgr.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail