Fastweb

Schermi smartphone, quale scegliere tra IPS e AMOLED?

telefono satellitare Internet #smartphone #telefono satellitare Come trasformare lo smartphone in telefono satellitare Interessato ad avere un telefono satellitare che ti permette di comunicare in qualunque situazione? Ecco alcune soluzioni a disposizione
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Schermi smartphone, quale scegliere tra IPS e AMOLED? FASTWEB S.p.A.
iPhone e Samsung GAalxy, SuperAMOLED e IPS a confronto
Smartphone & Gadget
AMOLED e IPS sono le due diverse tecnologie utilizzate per la costruzione dei display per smartphone e tablet. Ecco le principali differenze

Quando si acquista un nuovo smartphone o tablet, a seconda del budget l'utente confronta le prestazioni dell'hardware. Solitamente una valutazione si effettua sul modello di SoC, sullo spazio della memoria interna e sulla potenza delle RAM. Uno dei parametri di cui raramente si tiene conto è la tecnologia dello schermo: anche se nelle specifiche tecniche è sempre riportato, non siamo soliti presta attenzione e leggere se il telefonino abbia lo schermo AMOLED o LCD IPS.

Nella gran parte dei casi gli utenti non conoscono pregi e i difetti degli schermi AMOLED e IPS e si affidano ad altre caratteristiche per la scelta del cellulare. In realtà le differenze tra i due display sono molto sottili e conoscerle permetterebbe a chiunque di effettuare la giusta scelta dello smartphone o del tablet a seconda delle proprie esigenze. Ecco le principali differenze tra un display AMOLED e uno schermo LCD IPS.

Come funziona un display AMOLED

Nella tecnologia AMOLED (Active Matrix Organic Light-Emitting Diode) il display ha un funzionamento molto simile agli schermi OLED: è necessaria un impulso di corrente per accendere i diversi puntini e dare luminosità allo smartphone. A differenza dei pannelli IPS, il display AMOLED permette di riprodurre naturalmente il nero, senza dover far uso di fattori esterni. Ciò permette di risparmiare la batteria se non si usa molto lo smartphone, al contrario se si è costretti per lavoro ad accendere molto spesso il display la durata della carica dura molto poco.

 

schermo amoled

 

Quando i primi display AMOLED furono lanciati sul mercato non trovarono un responso positivo da parte del pubblico: i colori erano molto accesi, mentre la luminosità era scarsa e creava molti grattacapi sotto la luce del sole. Con gli anni la tecnologia AMOLED ha subito molti miglioramenti e la qualità del pannello è paragonabile a quella degli schermi IPS. Rispetto ai concorrenti i display AMOLED sono più luminosi, ma soffrono del burn-in: con il tempo la qualità dei pixel si degrada e la lucentezza del display perde di potenza.

Negli ultimi mesi alcune aziende hanno adottato per i propri smartphone la tecnologia Super-AMOLED (in primis Samsung) che si differenzia dall'AMOLED per una maggior brillantezza dei colori e per un nero ancora più profondo. La tecnologia Super AMOLED permette di realizzare smartphone più sottili e di ottimizzare i consumi della batteria. Nei prossimi anni i display Super AMOLED sostituiranno la vecchia tecnologia e combatteranno ad armi pari con gli schermi IPS.

Come funziona un display IPS

 

schermo ips

 

Gli schermi IPS LCD (In-Plane Switching Liquid Crystal Display) sono un'evoluzione della tecnologia LCD utilizzata nei primi anni del nuovo millennio. Apple utilizza pannelli con questa tecnologia nei suoi iPhone e iPad, potendo così produrre dispositivi luminosi e dall'ampia gamma di colori, ma a un prezzo più basso rispetto agli AMOLED.

Il funzionamento degli schermi IPS è molto semplice e si basa sulla capacità dei cristalli liquidi di riprodurre un qualsiasi colore se esposti a una fonte di calore. Ciò costringe i display IPS ad attivare le luci poste dietro il display anche per riprodurre il colore nero, aumentando il consumo della batteria. Il suffisso IPS è entrato nel gergo comune solamente dal 2010, quando la tecnologia si è aggiornata e ha permesso di produrre un numero maggiori di colori e una qualità più elevata dell'immagine. Uno dei punti forti degli schermi IPS sono gli ampi angoli di visione che permettono una buona qualità dell'immagine anche nelle posizioni più strane (molto dipende dalla qualità dello schermo, i migliori in circolazione sono quelli utilizzati da Apple per l'iPhone).

Guida alla scelta: AMOLED vs IPS

 

confronto schermi

 

È difficile scegliere tra AMOLED e IPS senza conoscere l'azienda che produce i pannelli: la caratteristiche dipendono dalla qualità dei materiali utilizzati per realizzarli. Entrambe le tecnologie hanno pregi e difetti: se si preferisce la luminosità e la brillantezza dei colori è meglio scegliere uno smartphone che monta un display AMOLED, al contrario se si è alla ricerca di un pannello che non saturi eccessivamente i colori e che permetta un ampio angolo di visuale la scelta deve ricadere su un display IPS. Negli ultimi mesi, però, la differenza tra le due tecnologie si sta appiattendo: entrambe mostrano grandi miglioramenti e una qualità dell'immagine mai vista in precedenza. La vera differenza si gioca tutto sull'hardware, tra la potenza del SoC e quella della RAM.

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #amoled #ips #smartphone #tablet

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.