Asus gamig phone

Asus presenta il nuovo gamig phone

Il successore del ROG Phone pi grande e decisamente migliorato nella tecnica
Asus presenta il nuovo gamig phone FASTWEB S.p.A.

Negli ultimi anni abbiamo visto i cosiddetti "gaming-phone" ritagliarsi una propria categoria di mercato, telefoni che aumentano le specifiche e le dimensioni dello schermo e includono personalizzazioni per attirare utenti esperti e giocatori professionisti. Un anno dopo il lancio del suo primo gaming phone, Asus è tornata con il ROG Phone II.

Tutte le specifiche del primo telefono vengono aggiornate e migliorate: 12 GB di RAM invece di 8 GB, uno schermo da 6,59 pollici con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz anziché un pannello da 90 Hz e 6 pollici e una batteria da 6.000 mAh invece di una da 4.000. Fisicamente, è anche più grande: più alto, più largo e più spesso.

La doppia fotocamera sul retro da 12 MP + 8 MP viene aggiornata con una da 48 MP + 13 MP, il che significa che quando non sarete impegnati a giocare dovreste poter essere in grado di ottenere alcuni scatti molto impressionanti dal ROG Phone II. È anche il primo telefono a presentare Snapdragon 855 Plus, l'aggiornamento del processore di metà anno di Qualcomm.

Con telefoni come l'LG G8 ThinQ e il Samsung Galaxy S10 che montano lo Snapdragon 855, questo dovrebbe dare all'Asus ROG Phone II un vantaggio in termini di prestazioni. La velocità di clock è aumentata da 2,84 GHz a 2,96 GHz, mentre secondo quanto riferito la GPU integrata è in grado di funzionare il 15% più velocemente di quella dello Snapdragon 855.

Le opzioni di archiviazione rimangono le stesse dell'anno scorso, ovvero 128 GB o 512 GB di spazio, anche se i tempi di accesso dovrebbero essere più rapidi nel modello più recente. Non è presente uno slot per schede di memoria qui, quindi lo spazio di archiviazione disponibile è tutto quello che si ha. Queste sono tutte specifiche che piaceranno agli utenti esperti di Android e ai giocatori.

Il design distintivo e angolare dell'Asus ROG Phone II assomiglia molto al suo predecessore, con accenti di rame e un logo luminoso sul retro. Asus ha nuovamente installato un sistema di raffreddamento personalizzato nel dispositivo in modo che quelle sessioni di gioco estese non si surriscaldino e gli stessi pulsanti tattili AirTrigger sul bordo del telefono possono essere utilizzati come opzioni di input.

Asus ha incorporato un sensore di impronte digitali sotto lo schermo e il telefono offre un jack audio da 3,5 mm e una porta USB-C, per utilizzare le cuffie con cavo.

Asus promette anche una varietà di utili accessori hardware per il nuovo telefono, tra cui un AeroActive Cooler II aggiornato, che aggiunge ulteriore flusso d'aria e raffreddamento allo chassis. Nemmeno l'uscita video è dimenticata, con l'opzione in 4K su DisplayPort 1.4 per chi volesse vedere i giochi su uno schermo più grande.

Quello che non sappiamo ancora è quanto costerà, o esattamente quando sarà in vendita. L'Asus ROG Phone originale era disponibile per 899 dollari con 128 GB di spazio di archiviazione e 1.099 dollari per la versione con 512 GB di spazio di archiviazione, quindi probabilmente il range di prezzi sarà lo stesso.

24 luglio 2019

Fonte: newatlas.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail