Oculus Rift S

Oculus lancia il nuovo visore VR Rift S

Un hardware migliorato, ad un prezzo praticamente identico al modello precedente
Oculus lancia il nuovo visore VR Rift S FASTWEB S.p.A.

Tre anni fa, Oculus e HTC lanciarono i loro primi visori VR e diedero il via al lento, graduale aumento della tecnologia VR nei giochi. Oggi daremo un'occhiata al dispositivo Rift di seconda generazione lanciato da Oculus, che offrirà un miglioramento significativo rispetto al suo predecessore.

Il Rift S è il primo aggiornamento del Rift che Oculus ha lanciato tempo fa al prezzo di circa 600 dollari (a cui bisogna aggiungere 200 dollari per l'acquisto dei controller). Le sue molteplici telecamere esterne sono sempre state un po' un problema da impostare - un argomento che può essere applicato in modo imparziale all'intera esperienza di far funzionare un Rift. Il Rift S dovrebbe migliorare su questo aspetto.

In effetti, avendo escluso le fotocamere esterne, l'esperienza Rift S è già di fatto migliore rispetto al dispositivo precedente. Sarete infatti in grado di fare affidamento sul tracciamento interno che combina sensori RGB e infrarossi. Anche la risoluzione dell'immagine interna dovrebbe essere molto più nitida, grazie a un obiettivo di risoluzione per-eye di 1280×1440, rispetto a 1080×1200 nel dispositivo originale. Il Rift S è stato sviluppato in collaborazione con Lenovo, che riceve una parte sostanziale dei profitti sul nuovo hardware.

Le recensioni di chi ha testato il kit sono abbastanza positive. Si ritiene che il tracciamento interno delle mani e delle braccia sia superiore alle fotocamere esterne originali, sebbene la frequenza di aggiornamento sia leggermente inferiore (80 Hz, in calo rispetto ai 90 Hz). L'angolo di visione è un po' più ampio, ma il Rift S passa a LCD invece che a OLED, il che dovrebbe ridurre l'effetto dello schermo (Oculus Rift usava un PenTile OLED, mentre gli LCD sono RGB). Caratteristiche come il tracciamento in scala locale dovrebbero essere molto più facili da usare con il nuovo Rift S, rispetto all'originale. E mentre il Rift S è leggermente più pesante del predecessore, il nuovo design Lenovo è apparentemente più comodo da indossare per periodi più lunghi.

Oculus promette una funzionalità chiamata Passthrough Plus, che consentirà ai giocatori di vedere il mondo intorno a loro in bianco e nero senza dover rimuovere il visore. Questa funzione non è stata dimostrata al GDC, quindi non possiamo giudicare se funzioni bene ma sembra che i produttori stiano facendo progressi nel permettere alle persone di interagire con il mondo che li circonda senza dover rimuovere effettivamente il dispositivo.

Questo nuovo dispositivo potrebbe non racchiudere tutto ciò che i fan di VR desideravano: non c'è traccia di wireless, ad esempio, ma il prezzo introduttivo più basso e le funzionalità migliorate ne fanno un prodotto molto interessante.

La domanda chiave è se questi dispositivi possono creare nuovi mercati per se stessi attirando nuove persone alla realtà virtuale, o se sostituiscono solo l'hardware già sul mercato. Come appassionati di tecnologia siamo felici di vedere visori sempre migliori raggiungere gli scaffali, ma quello che ci piacerebbe vedere è un gruppo più ampio di utenti che acquistano prodotti per la realtà virtuale. Il Rift S costa solo 50 dollari in più rispetto all'attuale Rift ma con caratteristiche sostanzialmente migliori. Dispositivi come HP Reverb, invece, hanno un hardware ancora migliore, allo stesso prezzo del Rift originale.

21 marzo 2019

Fonte: extremetech.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail