Qualcomm presenta il nuovo chip Snapdragon 870

Qualcomm presenta il nuovo chip Snapdragon 870

Il nuovo chip di Qualcomm alimenterà i telefoni Motorola OnePlus e Xiaomi, fornendo una maggiore resa per i videogiochi
Qualcomm presenta il nuovo chip Snapdragon 870 FASTWEB S.p.A.

Qualcomm ha appena lanciato un nuovo processore per smartphone Snapdragon 888 di fascia alta, ma parallelamente ha già un altro chipset disponibile per alimentare telefoni leggermente più economici. La società ha presentato martedì il suo Snapdragon 870, che sarà utilizzato da aziende come Motorola e Xiaomi nei loro prossimi dispositivi.

Lo Snapdragon 888, presentato a dicembre, alimenta la nuova linea Galaxy S21 di Samsung e sarà presente nella maggior parte dei telefoni Android di fascia alta che arriveranno sul mercato quest'anno. È rivolto ai telefoni di punta considerati i migliori in assoluto, oltre che i più costosi. Lo Snapdragon 870 è un gradino sotto.

Non è potente come l'888, ma le sue CPU e GPU sono migliori di circa il 10% rispetto allo Snapdragon 865, il chipset di fascia alta di Qualcomm per telefoni Android dell'anno precedente. In confronto, lo Snapdragon 888 fornisce un miglioramento del 25% della CPU e del 35% della GPU rispetto allo Snapdragon 865. Il nuovo Snapdragon 870 "è progettato per offrire maggiori prestazioni su tutta la linea per un migliore gameplay", ha detto Qualcomm.

Il 5G continua a progredire e il coronavirus ha cambiato radicalmente il nostro mondo. Le persone sono bloccate a casa e si mantengono a distanza l'una dall'altra e sono costrette a fare affidamento sul servizio a banda larga domestica, qualcosa che il 5G potrebbe amplificare. La tecnologia cellulare di nuova generazione, che vanta da 10 a 100 volte la velocità del 4G e una reattività rapida, potrebbe migliorare qualsiasi cosa, dalla semplice videoconferenza alla telemedicina e alla  realtà aumentata e virtuale avanzata. Anche il gaming è un'area che dovrebbe beneficiare della reattività e delle velocità elevate del 5G.

In particolare, lo Snapdragon 870, come il processore Snapdragon 865 e 865 Plus prima di esso, non ha un modem 5G integrato sullo stesso chipset del dispositivo. I chip integrati, come lo Snapdragon 888, consentono una migliore durata della batteria, costi inferiori e design più sottili e leggeri. Nel caso dello Snapdragon 870, i produttori di telefoni dovranno acquistare un modem Qualcomm 5G separato per collegare il dispositivo alle reti cellulari.

Motorola, iQOO, OnePlus, Oppo e Xiaomi hanno in programma di introdurre telefoni con processore a partire dal primo trimestre dell'anno. Probabilmente avranno tutti un prezzo inferiore a 800 Euro.

"Beneficiando delle potenti prestazioni della nuova piattaforma mobile Snapdragon 870 5G, continueremo a costruire dispositivi di punta di fascia alta e porteremo più sorprese ai consumatori globali per quanto riguarda 5G, fotocamera, AI e altro", ha dichiarato in una nota Lei Zhang, vice presidente di Mi Smartphone e direttore generale della ricerca e sviluppo hardware presso Xiaomi. Nel terzo trimestre del 2020, Xiaomi ha superato Apple diventando il terzo più grande fornitore di telefoni al mondo. Ma gli ultimi dissidi con l'amministrazione Trump fanno temere che presto possa affrontare un divieto di esportazione degli Stati Uniti come Huawei. "Se Xiaomi fosse inclusa nella US Entity List (ossia, divieto di esportazione), avrebbe un impatto significativo sulla sua capacità di procurarsi componenti per realizzare smartphone", ha osservato l'analista di Jefferies Edison Lee. Lee ha stimato, infatti, che Xiaomi ottiene circa il 70% dei suoi processori per smartphone da Qualcomm.

Fonte: cnet.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail