iOS concede una seconda chance a QR code e NFC

Nel nuovo sistema operativo, Apple ha deciso di puntare su due tecnologie già conosciute ma ancora poco usate
iOS concede una seconda chance a QR code e NFC FASTWEB S.p.A.

Il lancio dei nuovi prodotti in casa Apple sta monopolizzando i riflettori ma iOS 11 arriverà molto prima di loro: il 19 settembre sarà disponibile l'update per tutti i prodotti già esistenti. Il nuovo sistema operativo porta con se molte nuove funzioni, soprattutto per gli iPad e gli iPad Pro, ma nasconde anche due funzionalità che potrebbero cambiare drasticamente le app mobili, le esperienze di utilizzo e il marketing

Le due novità sono: un lettore nativo di QR code integrato direttamente nella fotocamera e un'espansione per il chip del NFC che supporta il pagamento su tutte le piattaforme (prima era previsto solo l'Apple Pay). L'iPhone 7 e 7Plus hanno la possibilità di sfruttare l'aggiornamento e sebbene anche l'iPhone 6 e 6S hanno il chip NFC limitato solo all'Apple Pay, è comunque un grosso vantaggio per la tecnologia di comunicazione a breve distanza.

Perché riteniamo che siano due novità da non sottovalutare? Entrambe queste tecnologie offrono una connessione con il mondo reale. Il QR code è stata una funzione che si è diffusa molto nel mercato asiatico e che oggi è ancora popolare. NFC è stato a lungo presente nei telefoni Android e questo può portare un range di nuove esperienze, incluso come verificare che le merci fisiche non siano un prodotto contraffatto, o anche ricevere le indicazioni per arrivare a un monumento, quando si è in prossimità si un qualche chiosco di informazioni.

Il QR code sembrava stesse rivoluzionando il mercato del Nord America, circa 8 anni fa, quando la tecnologia ha iniziato a emulare quanto fatto in mercati come quello del Giappone, dove già erano presenti telefoni molto avanzati. NFC invece è stato sopravvalutato e nell'ultima decade ha riscontrato un successo modesto.

Il QR code è stato dichiarato "morto" diverse volte dagli analisti e dai media del mondo tecnologico, ma Apple, includendolo nella fotocamera del nuovo sistema operativo (e autorizzandolo di default), ha il potenziale per resuscitare questa tecnologia e farla tornare "di moda" nel Nord America, nonostante tutti i tentativi passati siano andati male. È sicuramente, ancora oggi, una tecnologia utile perché non esiste un collegamento più intuitivo e veloce di questo con il mondo reale.

NFC deve invece scalare una montagna più ripida, da quando Apple ha deciso di abilitarlo solo per la lettura di tag e solo su base app-by-app, il che significa che gli sviluppatori devono costruire un supporto nel loro software per farlo funzionare.  Ma c'è ancora un piccolo gap da colmare per l'adozione della tecnologia NFC nei termini in cui funziona il QR code.

I critici sostengono che sia tardi per lo sviluppo di questa tecnologia, anche perchè molte cose sono state rilasciate. È impossibile però sottostimare il ruolo della Apple nella promozione di nuove tecnologie, specialmente in Nord America.

Il QR code e NFC potrebbero comunque essere ignorate dalla maggior parte degli utenti ma la decisione di Apple di renderlo accessibile a tutti su iOS 11 gli dà la possibilità di riprendere terreno diversi anni dopo il loro lancio. Staremo a vedere.

14 settembre 2017

 

Fonte: techcrunch.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail