Prese elettriche intelligenti aiutano la sostenibilità

Prese elettriche intelligenti aiutano la sostenibilità

Queste prese elettriche intelligenti potrebbero aiutarci a risparmiare energia e a ridurre i rifiuti elettronici
Prese elettriche intelligenti aiutano la sostenibilità FASTWEB S.p.A.

Sebbene ora ci siano molti elettrodomestici che possono essere monitorati e controllati a distanza tramite Internet, ognuno di questi deve incorporare un’elettronica specializzata Internet of Things (IoT). Ora, un gruppo di ingegneri ha creato un sistema più semplice, che sposta l'elettronica nelle prese a muro della casa.

Conosciuto come sistema SEOS (Smart Electrical Outlet / Socket), questa tecnologia è stata sviluppata da un team dell'Università Nazionale di Singapore. Incorpora una rete di mascherine "intelligenti" che sostituiscono quelle attualmente presenti sulle prese elettriche di un edificio, insieme a degli adesivi NFC (Near Field Communication) applicati alla spina del cavo di alimentazione di ciascun apparecchio. In questo modo, tutte le prese elettriche di un edificio saranno collegate tramite Wi-Fi a un server centrale.

Quando una delle spine viene inserita in una delle prese, un lettore NFC nella presa sarà in grado di identificare l'apparecchio tramite un codice univoco sull'adesivo. Il server quindi cercherà le specifiche elettriche di quella specifica presa, in un database. Gli utenti saranno successivamente in grado di accendere e spegnere la presa su Internet. Ciò significa che quando l'elettrodomestico non è in uso, non assorbirà affatto corrente: con le prese normali, gli apparecchi utilizzano ancora elettricità, quando sono in modalità standby.

Il sistema consente inoltre agli utenti di verificare se un apparecchio è stato accidentalmente lasciato acceso, monitorando in tempo reale il consumo di corrente dalla sua presa specifica. Sarà possibile programmare le singole prese, in modo che accendano e spegnano automaticamente i loro elettrodomestici in orari specifici della giornata. Inoltre, se il sistema dovesse rilevare che un apparecchio assorbe più corrente della quantità specificata, spegnerà automaticamente la presa per evitare che l'apparecchio si surriscaldi.

Secondo il gruppo di ricercatori, l'installazione del sistema SEOS dovrebbe costare circa 80 dollari per presa e la tecnologia dovrebbe ridurre il consumo energetico totale di un edificio dal 30 al 60%, a seconda delle dimensioni dell'edificio. SEOS dovrebbe anche ridurre il costo degli elettrodomestici e la quantità di rifiuti elettronici che producono, poiché ogni dispositivo non avrà bisogno di incorporare la propria elettronica IoT.

"Le applicazioni di questo sviluppo non sono solo per gli edifici abitativi", afferma lo scienziato capo, Assoc. Prof. Sanjib Kumar Panda. "Questo sistema può avvantaggiare gli impiegati che dimenticano di spegnere il computer nella fretta, o le persone anziane che vivono da sole. Le prese intelligenti consentiranno a chiunque di controllare a distanza come stanno funzionando i propri dispositivi e controllarli da remoto".

Fonte: newatlas.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail