Fastweb

Pixel 2 e Pixel 2 XL, caratteristiche, prezzo e uscita in Italia

Google Family Link Smartphone & Gadget #google #smartphone Figli incollati allo smartphone? Arriva Google Family Link I genitori saranno in grado di gestire gli account Google esistenti dei loro ragazzi grazie a Family Link
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Pixel 2 e Pixel 2 XL, caratteristiche, prezzo e uscita in Italia FASTWEB S.p.A.
Pixel 2 e Pixel 2 XL
Smartphone & Gadget
Google risponde alla concorrenza presentando due top di gamma dotati della miglior fotocamera di sempre. Ecco il Pixel 2 e Pixel 2 XL, atteso anche in Italia

Dopo la presentazione dell'iPhone X e del Galaxy Note 8 (per non parlare del V30 di LG e dello Xiaomi Mi MIX 2), all'appello dei maggiori produttori smartphone mancava solo Google. Un'assenza cui il gigante di Mountain View ha messo fine il 4 ottobre, con un evento di quasi 2 ore in quel di San Francisco nel corso del quale sono stati tolti i veli dal Pixel 2 e Pixel 2 XL, i due nuovi top di gamma di Big G.

A dir la verità, la presentazione degli smartphone di Google ha occupato solo una frazione delle due ore di "spettacolo": gran parte del tempo, infatti, è stata dedicata all'intelligenza artificiale e a Google Assistant, l'assistente personale vocale destinato a diventare (almeno nei piani dell'azienda diretta da Sundar Pichai) il centro della nostra esperienza d'uso di dispositivi mobili di ogni genere, dagli smartphone agli speaker smart domestici, passando per cuffie e fotocamere.

L'assistente vocale made in Mountain View, infatti, è presente non solo sul Pixel 2 e Pixel 2 XL, ma sarà anche dietro la voce con cui interfacciarsi mentre si utilizza il Google Home Max e Mini, i due nuovi speaker smart che si occuperanno di gestire la casa domotica ideata da Big G; oppure all'interno delle Pixel Buds, cuffie wireless dotate di assistente vocale (per l'appunto) e traduttore istantaneo; o, ancora, nel Pixelbook, il laptop 2-in-1 targato Google spesso appena 1 centimetro.

 

 

Caratteristiche tecniche Pixel 2 e Pixel 2 XL

Sotto la scocca, i due nuovi smartphone Google sono praticamente identici. Andando a scorrere la scheda tecnica del Pixel 2 e del Pixel 2 XL si scopre, infatti, che i progettisti di Mountain View – coadiuvati da quelli di LG e di HTC – hanno preferito non fare differenziazioni di alcuna sorta. Entrambi montano un SoC Qualcomm Snapdragon 835, con GPU Adreno 540, 4 gigabyte di RAM e spazio d'archiviazione (non espandibile) di 64 e128 gigabyte.

Le prime differenze arrivano, invece, a livello di schermo e batteria. Il Pixel 2 monta un pannello AMOLED da 5 pollici con risoluzione FullHD (1920x1080 pixel) e rapporto 16:9 protetto da vetro 2.5D Gorilla Glass 5. Il Pixel 2 ha un pannello pOLED da 6 pollici con risoluzione QuadHD (2880x1440) e rapporto 18:9 protetto da vetro 3D Gorilla Glass 5. Nel primo caso la batteria è da 2.700 mAh, nel secondo caso da 3.520 mAh.

 

Pixel 2 XL

 

Per il resto, le differenze sono veramente ridotte all'osso. Entrambi sono dotati di ricarica veloce (con caricabatterie da 18 Watt), bordi attivi (come visto nell'HTC U11), eSIM, Bluetooth 5.0, tutti i vari sensori di movimento, connettività 4G LTE, resistenza a cadute e graffi e impermeabilità (certificazione IP67). Entrambi, ovviamente, monteranno sin dalla loro uscita Android 8 Oreo.

Design Pixel 2 e Pixel 2 XL

Se all'interno le differenze sono minime, è nel design esterno che i due nuovi smartphone di Google si differenziano profondamente. Complice anche la scelta di montare due schermi con rapporto d'aspetto e grandezza differenti, Google ha compiuto scelte stilistiche agli antipodi, o quasi. Il Pixel 2 è caratterizzato da un design più "classico", con bordi e cornici pronunciati su tutti e quattro i lati. Il Pixel 2 XL finisce con il ricordare profondamente lo LG G6, con cornici di pochi millimetri (appena visibili, dunque), bordi tondenggianti sia per il corpo (in metallo, ovviamente) sia per lo schermo. Insomma, somiglia in tutto e per tutto a un top di gamma di fine 2017. Ciò permette a Google di realizzare due dispositivi dalle dimensioni molto simili, nonostante lo schermo del Pixel 2 XL sia molto più ampio: il più piccolo dei due misura 145,7x69,7x7,8 millimetri; il più grande 157,9x76,7x7,9 millimetri.

 

 

Comparto fotografico Pixel 2 e Pixel 2 XL

Le similitudini tra i due smartphone Google non si limitano alle componenti hardware "invisibili": entrambi, per la gioia degli amanti della fotografia, montano gli stessi sensori sia frontalmente, sia sul retro. La fotocamera posteriore – con unico sensore, a differenza di Note 8 e iPhone X, tanto per dirne due – ha una risoluzione da 12,2 megapixel con apertura f/1.8, stabilizzatore ottico ed elettronico e messa a fuoco doppio pixel. La fotocamera per i selfie, invece, ha una risoluzione da 8 megapixel, con apertura f/2.4 e focale fissa. Non lasciatevi, però, "ingannare" dalle specifiche tecniche "nude": la fotocamera montata dal Pixel 2 e Pixel 2 XL è quanto di meglio abbia oggi da offrire il mercato. Gli esperti di DxOMark, infatti, gli hanno assegnato un punteggio di 98, il più elevato fatto mai registrare da uno smartphone (i già citati Galaxy Note 8 e iPhone 8 Plus hanno fatto segnare "appena" 94, tanto per intendersi).

 

 

Prezzo e disponibilità Italia Pixel 2 e Pixel 2 XL

Il Pixel 2 e Pixel 2 XL saranno disponibili negli Stati Uniti a partire dal 19 ottobre con un prezzo iniziale (per la versione da 64 gigabyte) di 649 dollari e 849 dollari. A differenza del Pixel originario, però, il Googlefonino sarà destinato ad arrivare anche in Italia.

Il Pixel 2 XL uscirà in Italia il 15 novembre, con un prezzo di listino di 989 euro per la versione da 64 gigabyte con colorazione bianco e nero. Chiunque volesse, può già prenotarlo sullo store online di Google. Al momento, questo sembra essere l'unico modello destinato a sbarcare nel nostro Paese, anche se non sono da escludere sorprese di sorta da parte di Big G.

La disponibilità in Italia del Pixel 2 XL porta con sé delle buone notizie "collaterali". Arriva infatti la conferma, come si vocifera da tempo, che ben presto Google Assistant sarà localizzato anche nella nostra lingua: ciò potrebbe spalancare le porte ai vari smart speaker della serie Google Home e alle Pixel Buds, le cuffie wireless con traduttore simultaneo incorporato.

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #pixel 2 #google #android

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.