Fastweb

Perché alcuni smartphone utilizzano più fotocamere?

pagamenti digitali Smartphone & Gadget #smartphone #pagamenti digitali Come funzionano i pagamenti via smartphone e quanto sono sicuri Le applicazioni che permettono di effettuare pagamenti via smartphone utilizzano dei sistemi di sicurezza avanzati: ecco come funzionano
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Perché alcuni smartphone utilizzano più fotocamere? FASTWEB S.p.A.
fotocamere smartphone
Smartphone & Gadget
Abbiamo nel tempo assistito all'aumento di lenti posteriori sui nostri smartphone. Vi spieghiamo il perché di questa scelta

Gli smartphone hanno di fatto sostituito la macchina fotografica in tanti casi e ormai è possibile fare foto di ottima qualità. Molti smartphone di fascia alta hanno aggiunto più moduli e obiettivi per fotocamere alla parte posteriore dei loro prodotti. Ma perché? Ora cerchiamo di analizzarne i motivi.

Le fotocamere posteriori multiple sono una caratteristica di lusso al momento presente solo sui telefoni più costosi, come l'iPhone X, ma  presto le vedremo anche su modelli meno costosi, quindi è interessante familiarizzare con il loro funzionamento.

L'approccio "Due sono meglio di uno"

I diversi moduli e obiettivi della fotocamera sono migliori in diversi casi. Un obiettivo grandangolare a bassa apertura è ideale per raccogliere dettagli nitidi da vicino, ma non così grandi quando il soggetto è in movimento. Un obiettivo più lungo può "far esplodere" immagini da soggetti lontani, ma fa entrare meno luce.

Con una fotocamera convenzionale, scattare due foto con due obiettivi diversi non è così utile: ci si ritroverà con due immagini mediocri. Ma con il software di elaborazione delle immagini, quello attualmente a disposizione delle fotocamere digitali, è possibile combinare i punti di forza di entrambi gli obiettivi e processori di immagine rimuovendo al contempo i punti deboli. Ciò si traduce in una singola immagine più luminosa, più nitida e più chiara di quanto entrambe le fotocamere possano ottenere da sole.

La combinazione di più immagini non è una nuova tecnica. Si tratta infatti della fotografia HDR: i fotografi scattano più immagini a diversi livelli di esposizione per evidenziare diverse parti colorate dell'immagine, e quindi le combinano per High Dynamic Range. L'elaborazione della fotocamera dello smartphone non fa altro che automatizzare questo tipo di processo e applicarlo istantaneamente per dare agli utenti foto più belle, specialmente in condizioni di scarsa illuminazione.

Ora, il software di elaborazione delle immagini fa anche un sacco di altre cose, alcune delle quali non aiutano effettivamente l'immagine. L'effetto ritratto bokeh è un buon esempio: la maggior parte delle fotocamere telefoniche sta semplicemente sfocando artificialmente parte dell'immagine per ottenere lo stesso effetto di una bassa profondità di campo su un normale obiettivo fotografico. Ma in termini generali, i telefoni di fascia alta con doppio obiettivo e l'elaborazione avanzata delle immagini possono ottenere prestazioni migliori rispetto alle loro controparti a obiettivo singolo.

Esempi: iPhone 7 Plus, 8 Plus e X; Samsung Galaxy Note 8, Galaxy S9, Huawei Honor 8, LG V20 e V30.

L'approccio "Opzione doppio zoom"

Le fotocamere montate sui telefoni stanno ottenendo incredibili capacità, ma una cosa in cui ancora non sono molto bravi è lo zoom. I corpi dei telefoni sono semplicemente troppo piccoli e sottili per ospitare il tipo di elettronica miniaturizzata e l'ottica necessaria per una vera fotografia con zoom, a meno di design stravaganti come il Samsung Galaxy S4 Zoom (design scomparso abbastanza rapidamente).

Ma l'uso di più moduli e obiettivi per fotocamere può alleviare questi problemi, almeno in una certa misura. L'obiettivo secondario nei telefoni di fascia alta può essere impostato su un livello di zoom leggermente più lontano, generalmente espresso come "2x". I risultati non supereranno una DSLR o anche un discreto point-and-shoot con un obiettivo zoom completo, ma se quella sul telefono è l'unica fotocamera che utilizziamo, è meglio dello zoom digitale (che fa semplicemente esplodere l'immagine). Ad esempio, l'iPhone utilizza ciò che definisce "grandangolo" primario e una fotocamera secondaria "teleobiettivo", con quest'ultimo arriva a circa il doppio dello zoom del primo.

Anche il secondo obiettivo viene solitamente impostato con un valore F-Stop diverso, il rapporto tra l'apertura e il diametro dell'obiettivo. Questa è una proprietà fisica del modulo della fotocamera; significa che l'obiettivo con zoom più lontano sta lavorando con meno luce rispetto all'obiettivo standard, e quindi scatta foto più scure e meno nitide. Ancora una volta, l'elaborazione delle immagini, combinando più immagini, può contribuire ad alleviare questo problema. Alcuni trucchi del software più interessanti, come la capacità di Samsung di scattare due foto e "aggiungere" le parti dell'immagine che "mancano" da uno zoom, sono abilitate.

Esempi : iPhone 7 Plus, 8 Plus e X; Samsung Galaxy Note 8, Galaxy S9, LG G4, G5, G6, V20 e V30.

L'approccio "Mago di Oz"

Mago di Oz, ovviamente, non è un termine tecnico. Piuttosto, è un modo per ricordare un altro esempio di configurazioni a doppia fotocamera: a colori e in bianco e nero. In alcuni modelli, i due diversi moduli della fotocamera vengono assegnati per acquisire immagini a colori e monocromatiche. Ciò non si traduce in due foto (almeno con le impostazioni predefinite), ma in una singola foto che utilizza le informazioni sul colore da una per aumentare i dettagli nitidi dell'altro.

Ancora una volta, questa duplice configurazione dipende dal software di elaborazione delle immagini del telefono per sfruttare gran parte della sua magia e compensare i limiti di dimensioni dei telefoni per i moduli più grandi della fotocamera. Le diverse proprietà della fotocamera monocromatica possono anche consentire al telefono di mettere a fuoco più velocemente o regolare l'anteprima per mostrare in modo più accurato l'aspetto dell'immagine finale.

C'è almeno un nuovo telefono premium che combina tutte le tecniche di cui sopra per un'imponente configurazione a tre telecamere: il Huawei P20 Pro . Questo telefono include tre fotocamere posteriori: una fotocamera zoom 3x per riprese a lunga distanza, una fotocamera primaria da 20 megapixel per immagini a colori e ritratti e una terza fotocamera monocromatica per la raccolta di dettagli dell'immagine più nitidi. Probabilmente non sarà l'ultimo telefono a provare questa tecnica - ci sono già voci di un imminente iPhone a tre telecamere.

Esempi: Essential Phone, Huawei P9, P10, P20 e P20 Pro, Honor 8 e 9, Mate 10.

Altre impostazioni della doppia fotocamera

Esistono altri sistemi a doppia telecamera che non si adattano perfettamente alle categorie precedenti, sebbene per lo più tali progetti siano stati ritirati o semplicemente abbandonati. Ecco alcuni esempi:

La configurazione "Ultrapixel" di HTC: un sensore ad alta densità e un obiettivo F-stop basso combinato con una fotocamera più convenzionale. HTC ha abbandonato i suoi design a doppia fotocamera, ora favorendo un modulo "Ultrapixel" singolo più flessibile.

Cellulari con fotocamera 3D meno recenti: alcuni modelli Android utilizzavano due moduli telecamera identici con una distanza considerevole tra le foto e i video con effetto "3D". Questi design erano generalmente abbinati a uno schermo lenticolare 3D, e l'interesse per questa funzione è morto insieme alla breve categoria di prodotti TV in 3D.

Realtà aumentata: i telefoni specializzati come il Lenovo Phab 2 Pro utilizzano obiettivi e moduli doppi per misurare e mappare con precisione lo spazio fisico che li circonda.

14 settembre 2018

Fonte: howtogeek.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #smartphone #fotografia

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.