Paranoid Home Wave

Paranoid blocca le "orecchie" indiscrete dei vostri smart speaker

Paranoid Home Wave genera il cosiddetto rumore bianco per impedire ai microfoni dei dispositivi smart di ascoltare conversazioni private
Paranoid blocca le "orecchie" indiscrete dei vostri smart speaker FASTWEB S.p.A.

I dispositivi intelligenti ad attivazione vocale possono essere molto utili in casa, ma sono un "compromesso" con la vostra privacy. Paranoid è una start-up dal nome appropriato che ha svelato di recente una serie di dispositivi in grado di assicurarsi che gli smart device ascoltino solo quando voi lo desiderate.

Che provenga da Apple, Amazon, Google o da altre grandi aziende tecnologiche, c'è una buona possibilità che in casa abbiate un altoparlante intelligente, uno smart speaker. Certo, è sempre interessante chiedere a Siri di leggere il prossimo passo di una ricetta, quando abbiamo le mani occupate, ma la verità inquietante è che per fare il suo lavoro quell'altoparlante deve essere sempre in ascolto.

Le aziende insistono sul fatto che i dispositivi siano attivati ??solo dalle loro frasi trigger. Ma l'anno scorso un informatore ha rivelato che le false attivazioni del Siri, ad esempio, sono comuni, il che significa che gli appaltatori del controllo di qualità sentono spesso frammenti di conversazioni private e persino persone che fanno sesso. Essere paranoici sembra essere quantomeno giustificato, ecco perché Paranoid ha sviluppato tre nuovi dispositivi che impediscono a questi altoparlanti intelligenti di intercettare quello che dite. Tutti e tre i dispositivi sono costruiti attorno a un piccolo circuito stampato che impedisce all'audio di raggiungere l'altoparlante intelligente fino a quando non sente la sua parola di risveglio: "Paranoid".

Potrebbe sembrare ironico risolvere il problema facendo esattamente la stessa cosa, ma la differenza è che il sistema Paranoid è completamente autonomo. Non si connette a Bluetooth o Wi-Fi, quindi nulla può essere ascoltato da altre persone. Ciò significa, inoltre, che non può essere hackerato a distanza, il che è una preoccupazione in meno.

I tre sistemi utilizzano tutti metodi diversi per bloccare il suono, progettati per diversi tipi di altoparlanti intelligenti. Il pulsante Home Paranoid si trova sulla parte superiore del pulsante di disattivazione dell'altoparlante e quando sente la parola di attivazione bisogna premere fisicamente il pulsante per riattivare l'audio. Una volta terminato, basterà disattivare nuovamente il dispositivo fino a quando non sarà necessario.

Paranoid Home Wave va posto, invece, sopra lo smart device. Questo genererà un rumore bianco e interferenze, che impedirà al microfono di ascoltare. Il disturbo si interromperà solo temporaneamente quando l'Home Wave ascolterà la parola chiave. La società afferma che il rumore generato è troppo silenzioso per essere sentito dall'orecchio umano e non disturberà nessun altro dispositivo.

Paranoid Home Max, infine, è destinato ai paranoici professionisti. In questo caso, gli utenti dovranno inviare fisicamente i loro dispositivi intelligenti a Paranoid perché l'azienda li modifichi inserendo un dispositivo di blocco. I tecnici dell'azienda cableranno fisicamente il microfono al dispositivo Paranoid.

I primi due dispositivi sono alimentati tramite USB, mentre il terzo è alimentate dall'altoparlante stesso. La società afferma che i sistemi attualmente funzionano con la maggior parte dei modelli Amazon Echo e Google Home, con il supporto per tutti gli altri in arrivo nel prossimo futuro.

L'idea alla base non sembra affatto male, sebbene di fatto si sta solo riponendo la propria fiducia in un'altra società di elettronica. Tuttavia, la privacy è una preoccupazione reale, e questo sembra un modo interessante per affrontare il problema.

Paranoid afferma che tutti e tre i dispositivi saranno venduti al dettaglio al prezzo di 49 dollari, ma attualmente sono disponibili a 39 dollari. La spedizione è al momento disponibile solo negli Stati Uniti e in Canada, ma dovrebbe aprirsi ad altri paesi entro la fine dell'anno.

19 maggio 2020

Fonte: newatlas.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail