Chromebook

OS Chrome, nessun hacker riuscito a violarlo

Durante un contest di Vancouver nessun hacker riuscito ad aggiudicarsi i 3 milioni di dollari messi in palio da Google
OS Chrome, nessun hacker riuscito a violarlo FASTWEB S.p.A.

 

Nessuno è riuscito a intascare i 3 milioni di dollari messi in palio da Google, nessun hacker è riuscito a violare Chrome, il sistema operativo di big G. E' il risultato della gara Pwinium organizzata dall' azienda in occasione di una conferenza sulla sicurezza che si è appena chiusa a Vancouver.

L'obiettivo del contest era violare un Chromebook, il portatile che usa il sistema sviluppato a partire da Linux e lanciato nel 2011, dotato dell'ultima versione del sistema operativo. Ogni falla trovata avrebbe dato diritto a un premio in denaro, a patto che l'hacker la rendesse nota all'azienda.

La competizione si è tenuta in concomitanza con il Pwn2Own, un altro contest che invece ha dato più soddisfazione agli hacker:  nel primo giorno sono stati bucati tutti i principali browser, Firefox, Internet Explorer 10 e lo stesso Chrome, mentre durante il secondo sono ' cadute' applicazioni importanti come Adobe Reader, Java e Flash.

11 marzo 2013

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail