Fastweb

Oppo Find X, lo smartphone tutto schermo con fotocamera pop-up

Smart speaker Smartphone & Gadget #google home #assistente google Come sceglie lo smart speaker per la casa domotica Se vogliamo rendere davvero "intelligente" e connessa la nostra casa, non possiamo fare a meno di uno smart speaker. Ecco allora quali sono le caratteristiche fondamentali per questi altoparlanti per la smart home
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Oppo Find X, lo smartphone tutto schermo con fotocamera pop-up FASTWEB S.p.A.
Oppo Find X
Smartphone & Gadget
Il nuovo smartphone di Oppo avrà una sezione a scomparsa motorizzata per contenere la fotocamera e altri elementi senza intaccare il display

Le fotocamere pop-up saranno la nuova frontiera degli smartphone?
Dopo Vivo Nex c'è un altro dispositivo con la fotocamera frontale nascosta: l'Oppo Find X. La buona notizia è che presto arriverà in Nord America, quindi fra non molto lo potremo provare anche noi in Europa.

Dato che i produttori di smartphone danno sempre più importanza alla parte anteriore e ai pixel dello schermo, i componenti come la fotocamera, l'auricolare e i sensori di luminosità iniziano a sentire un po' di pressione.

La tendenza è ormai quella di copiare Apple che con il suo iPhone X ha presentato un design che spinge il display fino agli angoli del dispositivo, tagliando però parte del display a causa dei componenti (il famoso notch), ma si sta progettando qualcosa per aggirare il problema. Mentre Vivo aveva solo un piccolo box a comparsa pop-up, Oppo porta le cose a un livello successivo, rendendo l'intera parte superiore del telefono una sezione a comparsa motorizzata. È un po' come un vecchio telefono slider, ma invece della tastiera a essere slide-out, lo sarà la parte superiore.

Non dovrebbe sorprendere che sia Oppo che Vivo abbiano una strategia simile per nascondere la telecamera, dato che entrambi i marchi sono di proprietà dell'azienda cinese BBK, la quale possiede anche OnePlus.

La parte superiore estraibile presenta una fotocamera frontale da 25MP e un auricolare, ma c'è anche un intero sistema Face ID. Un proiettore di punti, un sensore di portata, un illuminatore flood e una fotocamera a infrarossi si combinano per emulare la tecnologia di riconoscimento facciale 3D di Apple, senza tralasciare la versione Animojis personale di Oppo, tutto questo va a comporre il sistema di sblocco facciale che Oppo ha chiamato "O-Face".

La parte posteriore del dispositivo a scorrimento permette di utilizzare la fotocamera con un doppio sistema di telecamere con sensori da 16M e 20MP più un flash LED.
Il cursore superiore rimane chiuso per la maggior parte del tempo, il che fa sì che gli obiettivi della fotocamera restino protetti.
La parte superiore si apre ogni volta che si accede all'app della fotocamera o quando diventa necessario autenticarsi tramite il sistema O-Face e, dato che non c'è un sistema di sblocco con impronte digitali, quello a riconoscimento facciale è utilizzato praticamente per tutto.

Accendendo il telefono ad esempio, la parte superiore si aprirà, eseguirà la scansione e poi si richiuderà. La buona notizia è che l'operazione dura in totale circa mezzo secondo.

Una domanda che sorge spontanea è quanto possa durare questo meccanismo, ma Oppo assicura che il cursore motorizzato, in fase di test, ha resistito a 300.000 attivazioni.
Effettivamente alcuni vecchi telefoni con tastiera a scorrimento avevano resistito bene negli anni, ma c'è da dire che non avevano un motore da gestire.

Grazie alla telecamera nascosta, Oppo rivendica un rapporto schermo/cornice di 93,8, che risulta uno dei più alti di sempre per uno smartphone.
Il display è un OLED da 6.42 pollici con una risoluzione di 2340x1080 e ha i lati curvi, proprio come un telefono Samsung.

Ricordiamoci che questo non sarà un giochino, ma un vero e proprio smartphone pronto per essere messo in vendita e Oppo ne sta già espandendo notevolmente la distribuzione in Asia, Europa e Nord America.
Per quanto riguarda le specifiche può essere considerato un dispositivo di fascia alta con uno Snapdragon 845, 8GB di RAM, 256GB di memoria e una batteria da 3730mAh. Viene fornito con Android 8.1 e la skin "ColorOS" di Oppo, inoltre parteciperà alla versione beta di Android P.
Anche il prezzo è alto, sarà infatti compreso in un range tra 999-1157 euro e la prima versione sarà disponibile per agosto, ma Oppo non ha detto se per tutti o solo per la Cina.

21 giugno 2018

Fonte: arstechnica.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #oppo #apple

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.