Oculus Quest 2

Oculus Quest 2: caratteristiche, prezzo e uscita

Pių leggero, pių veloce e molto pių economico, il nuovo visore di Facebook sembra essere perfetto
Oculus Quest 2: caratteristiche, prezzo e uscita FASTWEB S.p.A.

Lo straordinario Oculus Quest di Facebook ha cambiato completamente il modo di giocare con la Realtà Virtuale. Nessun cavo, nessun PC, nessun sensore esterno, questo è il primo visore all-in-one ideale per un'esperienza di realtà virtuale con zero curva di apprendimento e zero barriere. Ha immediatamente portato la realtà virtuale fuori dal regno della tecnologia geek e l'ha resa qualcosa di cui tutti potevano godere.

Nonostante tutta la sua accessibilità, la sua potenza era però limitata, rispetto a quello che si sarebbe potuto fare collegando un visore a un PC. Ciò mise un po' un freno al tutto, ma si trattava comunque di un compromesso accettabile. Tuttavia, il mondo era ansioso di scoprire come un dispositivo di seconda generazione avrebbe potuto alzare ulteriormente il livello, e oggi, dopo una serie di fughe di notizie negli ultimi giorni, lo sappiamo. Facebook ha infatti presentato l'Oculus Quest 2 nel suo live streaming su Facebook Connect.

Il Quest 2 offre davvero molta più potenza. Ottiene un solido aggiornamento del cervello con il processore Snapdragon XR2, che è circa il 46% più potente dell'originale, le sue unità di elaborazione grafica forniscono il 33% in più di potenza e ottiene un aumento della RAM, da 4 fino a 6 GB.

C'è anche un miglioramento nella risoluzione dello schermo, da 1.440 x 1.600 pixel per occhio fino a 1.832 x 1.920, che secondo Facebook dovrebbe eliminare l'effetto "porta schermo" che era evidente ma non poi così fastidioso sul precedente Quest. Il boost extra del processore consentirà frequenze di aggiornamento fino a 90 Hz, dove l'originale funzionava a 72 Hz standard, sebbene questa capacità arriverà in un aggiornamento software in seguito.

In termini di comfort, è più piccolo e circa il 10% più leggero dell'originale, con i suoi 503 grammi, il che farà la differenza specie nelle sessioni di gioco più lunghe. Ora è possibile anche cambiare e personalizzare la fascia per la testa e gli "accessori dell'interfaccia" per regolare la vestibilità. I controller sono stati cambiati "per una migliore ergonomia", è stata aumentata la durata della batteria, il sistema di regolazione della posizione degli occhi è stato semplificato e, soprattutto, il sistema audio integrato è stato aggiornato per includere audio posizionale cinematografico che consentirà di individuare meglio i suoni all'interno dello spazio 3D.

Un altro miglioramento significativo è il prezzo; il primo Quest era incredibilmente conveniente a 399 dollari (nella versione da 64 GB) e 499 dollari (da 128 GB), ma il Quest 2 è ancor più economico, con 299 dollari (64 GB) e 399 dollari (256 GB). I preordini sono aperti ora e saranno disponibili dal 13 ottobre.

In termini di contenuti, è bello vedere il coinvolgimento di Ubisoft, che promette nuovi Splinter Cell e Assassin's Creed in VR. Ci sono anche altri Star Wars in arrivo, Jurassic World Aftermath e Medal of Honor: Above and Beyond, che vi catapulteranno nella Seconda Guerra Mondiale. Population: One porterà le riprese multiplayer in stile battle-royale sulla piattaforma, Beat Saber diventerà multiplayer e The Climb 2 sarà un sequel dell'originale spaventosa esperienza di arrampicata su roccia.

Facebook sta inoltre spingendo il Quest 2 come dispositivo social. Messenger sarà integrato e il sistema Oculus Avatar riceverà un aggiornamento, quindi sarete in grado di costruirvi un aspetto personalizzato per la telepresenza in cose come il sistema Venues, che gestisce riunioni VR così come concerti e altro.

L'azienda vuole anche che prendiate in considerazione il Quest 2 anche per il lavoro e la produttività, annunciando quindi uno spazio d'ufficio virtuale chiamato Infinite Office, che può mettere più schermi virtuali enormi di fronte a voi con cui potrete lavorare. Sarete in grado di utilizzare anche una tastiera fisica e un trackpad, utilizzando la visione passante di Quest per rendere visibile la tastiera quando guarderete verso il basso.

Quindi, tutto sommato, si tratta di un grande annuncio per un dispositivo dall'aspetto perfetto. Le prime recensioni sono state contrastanti, con alcuni che affermano che l'unità sembra essere troppo, rispetto al suo prezzo, ma è anche giusto sottolineare che gran parte delle capacità di Quest 2 devono ancora essere dimostrate in questa fase, e che è più giusto farsi le proprie opinioni quando avremo un'opportunità per giocarci.

Certo, la decisione di rendere il Quest 2 molto più economico è certamente curiosa, dato che il Quest originale è stato venduto molto velocemente. Il prezzo non era chiaramente una barriera all'ingresso, quindi renderlo ancora più economico potrebbe causare una stretta ancora maggiore nella disponibilità, e solleva la questione di quale tipo di bestia sarebbe potuto essere il Quest 2 con un prezzo unitario più alto. E c'è anche l'inevitabile problema di Facebook stesso. L'uso di Quest 2, o addirittura del Quest originale, ora richiederà di avere un account Facebook, che dovrai verificare caricando l'ID, quindi non potrete separare il vostro account Oculus dalla vostra vera identità, sebbene possiate ancora scegliere un altro nome per tutte le attività relative alle missioni. Tuttavia, sarete costretti a partecipare, in una certa misura, a una piattaforma di social media che molti considerano invasiva, tossica e complessivamente negativa. Dire che le persone sono arrabbiate per questo è un eufemismo; è un rompicapo totale per alcune persone e darà agli altri la sensazione che qualcuno stia guardando da sopra le loro spalle ogni volta che indossano il visore. Alcuni inoltre sospettano che Facebook stia sovvenzionando pesantemente Quest 2 al fine di distruggere qualsiasi concorrenza e stabilire un vantaggio monopolistico nelle app e nei contenuti, al fine di recuperare i suoi soldi monetizzando i dati degli utenti.

Vi farete certo la vostra opinione su tutto questo, ma Oculus Quest è ancora il re incontrastato nello spazio VR all-in-one e il Quest 2 sembra spostare i pali della porta ancora più avanti. E qualunque cosa pensiate di Facebook, l'azienda ha sicuramente le risorse per portare la realtà virtuale al livello successivo.

Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail