Fastweb

Oculus presenta il nuovo prototipo Santa Cruz

realtà virtuale Web & Digital #realtà virtuale #realtà aumentata Realtà virtuale e privacy, quali rischi? I visori VR raccolgono tantissimi dati personali degli utenti che li utilizzano e li condividono con società di terze parti. Ecco come difendersi
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Oculus presenta il nuovo prototipo Santa Cruz FASTWEB S.p.A.
Il nuovo modello di Oculus è pronto
Smartphone & Gadget
Ciò che rende il nuovo prototipo eccezionale è il rilevamento inside-out

Oculus sta lavorando a un nuovo visore per la realtà virtuale con rilevamento inside-out. Il nuovo prototipo è stato presentato venerdì 7 ottobre 2016, in un video, durante l'Oculus Connect.

Si tratta del primo prodotto completamente stand alone, che non ha bisogno di cavi per funzionare. Al suo interno sono presenti sensori per il tracciamento del corpo, che permettono di muoversi liberamente. Come dichiarato durante la presentazione, il nuovo visore è simile al precedente Oculus Rift ma senza fili che lo collegano a un Pc. La differenza più rilevante è che il nuovo prototipo possiede nuovi sensori  e quattro telecamere  grandangolari intorno alla parte inferiore del visore, in grado di rilevare i movimenti reali e tradurli al meglio all'interno del mondo virtuale.

Chi ha provato il nuovo Oculus, afferma che è un'esperienza del tutto innovativa; il visore simula con grande precisione i movimenti del corpo. È presumibile quindi che Santa Cruz abbia un computer posto nella parte posteriore e che l'uso di telecamere possa sostituire, l'utilizzo di sensori per rilevare la posizione e l'orientamento della testa.

Altra novità per Oculus è l'arrivo di nuove funzioni social come i party (con la voce si potrà comunicare con altri otto utenti in realtà virtuale), le stanze (consentiranno di parlare, giocare o guardare un film tramite degli avatar).

Nel corso della presentazione Nate Mitchell, co-fondatore di Oculus, ha annunciato che l'azienda "è impegnata nello sviluppo di Carmel, il browser completamente ottimizzato per la realtà virtuale".

7 ottobre 2016

Fonte: theverge.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #oculus #santa cruz #realtà virtuale

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.