Nuove indiscrezioni sull'iPhone 8: Apple pronta ad un nuovo piccolo scherzetto

Nuove indiscrezioni sull'iPhone 8: Apple pronta ad un nuovo piccolo scherzetto

Sembra che la societÓ di Cupertino voglia rivoluzionare la ricarica wireless, sempre a modo suo
Nuove indiscrezioni sull'iPhone 8: Apple pronta ad un nuovo piccolo scherzetto FASTWEB S.p.A.

Le indiscrezioni sul nuovo iPhone 8 sembrano rispettare le promesse su alcune nuove tecnologie. Una di queste è già diffusa nel mondo Android: stiamo parlando della ricarica della batteria wireless. Ma la soluzione di Apple sembra essere deludente rispetto ai canoni odierni.

Pare infatti che Tim Cook e il suo team "bloccheranno" l'iPhone in maniera tale da far utilizzare unicamente le proprie unità di ricarica wireless o le unità che aderiscono al programma "Made for iPhone" (MfI), il che prevede finanziamenti verso Apple da parte di aziende terze.

Quando Apple ha sottoscritto il Wireless Power Consortium, all'inizio dell'anno, ci si aspettava che avrebbe adottato i protocolli standard Qi. Secondo quanto riportato da Macotakara (blog di tecnologia, ndr), l'azienda di Cupertino dovrebbe utilizzare un caricatore da 7,5 watt, rispetto ai 15 watt, che costituiscono lo standard Qi 1.2. Questo significa che le aziende che vorranno collaborare con Apple, dovranno acquistare la licenza attraverso il programma MfI.

Questo spiegherebbe perché la ricarica wireless non sarà pronta all'uso ma avrà bisogno del nuovo aggiornamento di iOS 11 per funzionare. Senza dubbio, parte del processo di caricamento di iOS sarà controllare che il pad che conferisce l'alimentazione induttiva abbia la licenza da parte di Apple e, in caso negativo, l'iPhone potebbe rifiutare di accettare la carica in entrata.

Il risultato è che la pletora di pad di ricarica e accessori attualmente sul mercato, che sono intercambiabili con qualsiasi dispositivo che supporta lo standard Qi, non sarà in grado di ricaricare i nuovi iPhone. Apple ha deciso di non lavorare con i protocolli standard ma anzi, ha posto un muro tecnologico tra la comunità di ricarica e l'iPhone. Per fare un esempio, il numero crescente di hot-spot pubblici di ricarica wireless dispiegati da aziende come AirCharge non sarà compatibile con l'ultimo dispositivo di Cupertino.

Ancora una volta, Apple ha deciso di massimizzare il ritorno economico ignorando i buoni standard di qualità. Premettendo che è perfettamente suo diritto farlo, il risultato finale mette in mostra una società chiusa all'adozione della tecnologia condivisa su larga scala, non aperta a una pari collaborazione e che non ha considerato le risorse produttive extra che saranno necessarie per sostenere i diversi standard.

28 agosto 2017

Fonte: forbes.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail