Fastweb

Nuovo ARKit, Memoji e Screen Time: le novità più interessanti di iOS 12

La nuova grafica dell'App Store Smartphone & Gadget #app store #apple App Store, 10 anni di successi L'App Store, il negozio digitale per le applicazioni iOS, compie 10 anni. Un periodo nel corso del quale è riuscito a cambiare in maniera profonda il modo con cui ci approcciamo alla tecnologia
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Nuovo ARKit, Memoji e Screen Time: le novità più interessanti di iOS 12 FASTWEB S.p.A.
Le nuove app a realtà aumentata realizzate con ARKit 2
Smartphone & Gadget
Nel corso della Worldwide Developer Conference Apple ha tolto i veli dalla nuova major release di iOS. Ecco cosa ci attende a settembre

Tim Cook ci ha tenuto a chiarirlo immediatamente, così da scacciare immediatamente ogni dubbio: la Worldwide Developer Conference 2018 di San Jose sarà dedicata solo ed esclusivamente a software. Chi sperava di vedere one more thing (l'iconica frase utilizzata da Steve Jobs per annunciare la presentazione di dispositivi "a sorpresa") è rimasto insomma deluso: per poter toccare con mano iPhone SE2 e l'iPhone X Plus 2018 si dovrà attendere ancora qualche settimana.

C'è da dire, però, che l'evento non è stato affatto deludente, anzi. Tim Cook, Craig Federighi e gli altri dirigenti Apple che si sono succeduti sul palco di San Jose hanno svelato quello che sarà il futuro della casa di Cupertino. Quanto meno da un punto di vista di software e sistemi operativi. Nel corso della presentazione, infatti, sono state svelate le nuove versioni dei vari macOS, watchOS e tvOS che faranno il loro esordio a partire dal prossimo autunno.

Il grande protagonista, però, è stato iOS 12. Il sistema operativo mobile ha subito un restyling funzionale (e non grafico), che permetterà agli utenti di avere tra le mani dispositivi più performanti e, allo stesso tempo, più attenti alla nostra salute psicofisica e alla protezione dei nostri dati. Insomma, anche se potrebbe apparire come un "aggiornamento minore", iOS 12 si candida a essere uno dei maggiori cambiamenti che hanno interessato il sistema operativo mobile di casa Apple.

 

 

iPhone e iPad più veloci con iOS 12

Il costante lavoro di ottimizzazione del codice di iOS che gli ingegneri e sviluppatori Apple portano ormai avanti da anni ha consentito di snellire iOS 12 e renderlo più veloce e reattivo. Secondo quanto dichiarato nel corso della presentazione, con la nuova versione del sistema operativo, le app iPhone e iPad si avvieranno fino a due volte più velocemente, mentre la fotocamera è fino al 70% più veloce all'avvio e la tastiera molto più reattiva.

Risultati ottenuti grazie a una differente gestione del SoC, che permetterà di sfruttare al meglio la potenza dei chip Apple e, allo stesso tempo, garantirà una maggior stabilità di prestazioni e minor consumi energetici. Come fatto notare da più parti, si tratta di una mossa resa necessaria dai problemi alla batteria accusati da alcuni modelli di iPhone 6S nel corso dell'anno passato.

Con ARKit 2 la realtà aumentata diventa interattiva

iOS 12 porterà con sé anche una nuova versione di ARKit, la piattaforma di sviluppo che programmatori e software house possono utilizzare per creare app a realtà aumentata per iPhone e iPad. Rispetto al predecessore, ARKit 2 permetterà di condividere esperienze in realtà aumentata anche con altri utenti: si potrà così collaborare nella creazione di animazioni tridimensionali nell'AR, oppure scontrarsi con i propri amici all'interno di videogiochi coinvolgenti e dinamici. Funzionalità di realtà aumentata, inoltre, saranno implementate anche all'interno di applicativi "di sistema" come Safari, Messaggi, Mail e News.

Animoji e Memoji

 

Alcuni dei memoji che possono essere creati con iOS 12

 

La stessa tecnologia impiegata dall'ARKit 2 sarà sfruttata da Apple per migliorare ulteriormente le animazioni degli Animoji, gli emoji animati e personalizzabili introdotti lo scorso anno con iPhone X. Nel corso della WWDC 2018 Apple ha introdotto nuovi animoji (fantasma, koala, tigre e tirannosauro) e mostrato i Memoji, degli emoji animati con sembianze umane. I memoji saranno personalizzabili e, grazie alla tecnologia di tracciamento Apple, sapranno riprodurre alla perfezione le nostre espressioni facciali e movimenti degli occhi e della bocca: in questo modo potremmo inviare messaggi simpatici ai nostri contatti sfruttando il nostro alter ego virtuale.

Non disturbare, notifiche e Screen Time

Tra le altre novità iOS 12 presentate nel corso della WWDC 2018, una delle più interessanti riguarda la salute degli utenti e la crescente dipendenza da smartphone e altri gadget hi-tech. La nuova major release del sistema operativo Apple introdurrà degli strumenti che consentiranno di monitorare e gestire al meglio il tempo che si trascorre con l'iPhone tra le mani: l'obiettivo è quello di ridurre l'utilizzo del dispositivo mobile e ridurre così la dipendenza che sono in grado di generare.

La nuova modalità "Non disturbare", ad esempio, può essere attivata automaticamente a seconda dell'orario della giornata o del luogo in cui ci si trova. Andando a modificare le impostazioni, ad esempio, non riceveremo più notifiche e avvisi vari una volta che varchiamo la soglia di casa o quando usciamo dall'ufficio o, ancora, dal momento in cui "stacchiamo" da lavoro. Con iOS 12 viene introdotta anche la modalità "Non disturbare durante il sonno", che riduce la luminosità dello schermo nelle ore notturne e silenzia tutte le notifiche, che saranno rese visibili solo al mattino.

 

Screentime

 

La nuova piattaforma Screen Time, invece, consentirà di monitorare il tempo che spendiamo sull'iPhone. I report giornalieri e settimanali, infatti, consentiranno di scoprire quali sono le app che utilizziamo maggiormente e i siti visitati più di frequente e impostare delle soglie temporali per evitare di passare troppo tempo con un servizio o un'app.

Le scorciatoie Siri

 

Le scorciatoie di Siri

 

Apple mette a frutto l'acquisto di Workflow (datato marzo 2017) integrandone parte delle funzionalità all'interno di Siri. Con iOS 12, infatti, arrivano le scorciatoie, una serie di operazioni concatenate che si attivano tutte insieme con un semplice comando vocale. Pienamente personalizzabili, le scorciatoie Siri vogliono rendere ancora più semplice l'utilizzo dell'iPhone: se, ad esempio, stiamo uscendo dall'ufficio per tornare a casa, potremmo creare una catena di "scorciatoie" che ci permetterà di ottenere le indicazioni per il traffico, di inviare SMS a un gruppo di contatti e attivare il condizionatore con un singolo comando vocale di nostra scelta.

Videochiamate di gruppo con FaceTime

 

Videochiamate di gruppo con FaceTime

 

Giocando d'anticipo su WhatsApp (e quindi Facebook), Apple integra le videochiamate di gruppo su FaceTime. Sarà possibile aggiungere nuovi partecipanti (fino a un massimo di 32) in qualsiasi momento e indipendentemente dal dispositivo che si usa: si potrà fare videochiamata sia da iPhone, sia da iPad sia da Mac.

Sicurezza e privacy migliorate

Con iOS 12 Apple migliorerà ulteriormente gli strumenti a disposizione degli utenti per proteggere i loro dati personali e la loro privacy. Oltre a implementare un sistema di gestione delle notifiche più avanzato, che permette agli utenti di gestirle in maniera completamente personalizzata, iOS 12 metterà a disposizione nuovi strumenti per evitare di essere tracciati online. Merito di una nuova versione di Safari, che impedisce a soggetti terzi di tracciare l'attività online degli utenti tramite la loro attività social (come "Like", commenti e così via).

Compatibilità iOS 12

Nel corso della conferenza, gli ingegneri Apple hanno reso noto anche la disponibilità del nuovo software e la compatibilità di iOS 12 con iPhone, iPad e iPod. Un po' a sorpresa, visti i precedenti, iOS 12 sarà compatibile con tutti i dispositivi che dodici mesi fa hanno potuto scaricare e installare iOS 11. Ciò vuol dire che in autunno potranno installare la nuova versione del sistema operativo mobile iPhone 5s, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 8, iPhone 8 Plus, iPhone X; iPad Mini 2, 3 e 4, iPad (quinta generazione), iPad Air, iPad Air 2, iPad Pro 9.7, iPad Pro 10.5, iPad Pro 12.9 (prima e seconda generazione), iPod Touch 6.

 

5 giugno 2018

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #ios #apple #iphone

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.