Fastweb

Novità notifiche Android 9 Pie: come funzionano

Samsung Galaxy A7 Smartphone & Gadget #samsung #fotocamera Samsung annuncia il nuovo Galaxy A7 con 3 fotocamere Pronto un nuovo modello che farà delle foto eccezionali
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Novità notifiche Android 9 Pie: come funzionano FASTWEB S.p.A.
Android 9 Pie
Smartphone & Gadget
Tra le molteplici novità introdotte da Google con Android 9, le notifiche meritano un'analisi a parte. Ecco come gestirle per evitare che lo smartphone diventi un'ossessione

È stato rilasciato, un po' a sorpresa, a inizio agosto 2018 per cinque modelli di smartphone, con la promessa di portarlo entro fine settembre sui svariati modelli di Sony, Xiaomi, HMD (ossia Nokia), Oppo, Vivo e OnePlus, oltre agli smartphone Android One (dotati, cioè, della versione stock e senza personalizzazioni del sistema operativo mobile realizzato da Google) e prima di fine anno a una platea molto più vasta. Ora che Android 9 Pie è finalmente tra di noi, possiamo analizzare in dettaglio le molteplici novità che introdurrà, a breve, sui nostri smartphone.

Grazie all'intelligenza artificiale, Android Pie dovrebbe garantire minori consumi energetici e, di conseguenza, una maggiore autonomia. Ma gli algoritmi di intelligenza artificiale dovrebbero migliorare l'esperienza d'uso degli smartphone Android un po' su tutti i fronti: il sistema benessere digitale¸ad esempio, sfrutterà il machine learning per studiare e "memorizzare" le nostre abitudini d'uso dello smartphone e suggerirci modalità per ridurne l'utilizzo e disintossicarci dallo smartphone.

A queste nuove funzionalità si aggiungono anche novità più "pratiche" e immediatamente visibili. Android Pie, ad esempio, introduce nuove gesture, che permetteranno un utilizzo più immediato e smart del telefono. Ma Android Pie porta novità anche sul fronte delle notifiche, con nuove modalità di visualizzazione e, soprattutto, di gestione. Anche in questo caso, l'obiettivo è semplificare e rendere più immediato l'utilizzo dello smartphone, a tutto vantaggio dell'utente.

Android 9 Pie, nuova visualizzazione per le notifiche

Prima di tutto, Android P porterà delle novità a livello grafico per la visualizzazione delle notifiche push. Il design del pannello delle notifiche, cui accedere con uno swype dall'alto verso il basso, è stato rivisto secondo i canoni del material design: il colore predominante sarà il bianco, mentre le notifiche saranno raccolte in una sorta di nuvoletta dei fumetti con bordi arrotondati e, all'interno, delle barre per separare le notifiche in arrivo dalle diverse applicazioni. Nella parte inferiore, invece, compare il pulsante "Gestisci notifiche", che permetterà di personalizzare la ricezione e la priorità delle notifiche a proprio piacimento. Nella barra delle notifiche, invece, saranno visualizzate al massimo 4 icone di app, in modo da rendere meno caotica la barra superiore del proprio smartphone.

Come modificare notifiche ricevute

La novità più interessante introdotta sul fronte delle notifiche riguarda, molto probabilmente, la gestione "granulare" delle notifiche. Ciò vuol dire che per ogni singola app l'utente potrà impostare una priorità di ricezione e registrazione e, all'interno della stessa app, indicare cosa deve essere notificato e cosa, invece, va lasciato nel "dimenticatoio". L'obiettivo dichiarato è quello di "disturbare" l'utente solo quando necessario e solo dalle app che lui riterrà funzionali all'utilizzo dello smartphone.

 

Notifiche Android

 

Per gestire le notifiche app basterà premere per qualche secondo con il dito sui "cartellini" delle app stesse e successivamente pigiare sull'icona con la "i". Comparirà una schermata con varie opzioni per modificare le opzioni di ricezione: con Gmail, ad esempio si potrà scegliere da quale indirizzo ricevere le notifiche di nuovi messaggi e altre preferenze di questo genere.

Risposte smart

 

Risposte smart

 

Gli sviluppi fatti registrare dagli algoritmi di machine learning e intelligenza artificiale di Google non serviranno solamente per efficientare il consumo energitico delle app e garantire una maggior autonomia. Saranno fondamentali anche per velocizzare alcune operazioni "meccaniche" che siamo soliti ripetere con il telefono. Grazie al sistema delle risposte smart, ad esempio, potremo inviare delle risposte basilari a SMS, email e altri messaggi di testo direttamente dal pannello notifiche. Android, infatti, sarà in grado di "leggere" e comprendere i messaggi che riceveremo e preparare per noi delle risposte attinenti al tema e di senso compiuto. Nulla di troppo complesso ovviamente, ma quanto basta per velocizzare alcune operazioni e minimizzare il tempi che trascorriamo con lo smartphone in mano.

Non disturbare migliorato

Con le nuove notifiche Android 9 Pie, l'utente avrà modo di gestire in maniera avanzata le impostazioni riguardanti la funzionalità Non disturbare. In questo modo si potranno gestire e creare con maggior felicità i momenti nei quali non vorranno essere disturbati da notifiche, chiamate, sveglie, promemoria e quant'altro. In particolare, premendo per qualche secondo sull'icona "Non disturbare" nella barra delle notifiche si accederà a un nuovo menu che permetterà di selezionare cosa silenziare e cosa no, creare un elenco di contatti da non silenziare e impostare gli orari nei quali attivare automaticamente la funzione.

 

12 agosto 2018

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #android 9 #smartphone

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.