Non solo iPhone e Galaxy Fold, a settembre!

In autunno la competizione si farà accesa: arrivano l'iPhone, il Galaxy Fold e il Mate X

A competere con il Galaxy Fold non sembra ci sarà soltanto il nuovo iPhone. Sembra infatti pronto all'uscita anche il Mate X di Huawei
In autunno la competizione si farà accesa: arrivano l'iPhone, il Galaxy Fold e il Mate X FASTWEB S.p.A.

Tre mesi dopo aver posticipato in maniera indefinita l'uscita del dispositivo, Samsung ha finalmente annunciato una data per il rilascio del Galaxy Fold mercoledì scorso, dichiarandone l'arrivo sugli scaffali da settembre. Così, oltre a metterlo potenzialmente in competizione con i prossimi modelli di iPhone 2019, rilasciarlo a settembre significa anche che il pieghevole Samsung dovrà competere più direttamente con il Mate X di Huawei. Questa settimana, infatti, lo smartphone Huawei è stato individuato nelle mani del CEO Richard Yu, business consumer di Huawei, all'aeroporto internazionale di Shenzhen, secondo un post pubblicato su Weibo.

Sebbene Yu sia stato riluttante a rivelare dettagli su quando verrà lanciato il pieghevole di Huawei, l'ultima parola ufficiale dell'azienda è stata che il telefono dovrebbe essere lanciato a settembre, lo stesso mese di Samsung. Huawei originariamente aveva annunciato questa data già dopo averne ritardato l'uscita a giugno scorso.

Tuttavia, mentre Samsung aveva bisogno di ritardare il suo dispositivo per risolvere alcuni problemi di affidabilità piuttosto critici con lo schermo del Fold, le ragioni di Huawei per questo ritardo non erano state rese pubbliche. All'epoca, la società cinese affermava che stava adottando un approccio "cauto" al rilascio del Mate X e che stava facendo test approfonditi per assicurarsi che fosse pronto per i consumatori.

Non è chiaro quali eventuali modifiche siano state apportate al suo design a seguito di questi test. Un giornalista che ha ottenuto il Mate X a giugno ha dichiarato che la società aveva fatto "progressi significativi" sul dispositivo dalla sua prima versione vista al MWC di febbraio, ma un dirigente Huawei ha detto a TechRadar che l'hardware era "sostanzialmente lo stesso" rispetto a quello mostrato in precedenza nell'anno.

Rapporti recenti suggeriscono che potremmo non aspettare molto, prima che il Mate X venga rilasciato. Nello stesso briefing con TechRadar, il dirigente ha indicato che il pieghevole uscirà a settembre "al più tardi", mentre una recente registrazione sul TENNA cinese, individuata da GizmoChina, suggerisce che il dispositivo si sta avvicinando a un rilascio nel Paese asiatico.

Sebbene il suo pieghevole non abbia causato gli stessi disagi pubblicitari del Galaxy Fold, il Mate X di Huawei potrebbe ancora affrontare delle difficoltà. Non solo, infatti, non verrà rilasciato negli Stati Uniti (come gli altri telefoni Huawei), ma la continua presenza di Huawei negli elenchi delle autorità statunitensi significa che il suo uso di Android è ancora in discussione. Huawei ha dichiarato a CNBC che il Mate X sarà autorizzato a utilizzare Android perché è stato annunciato prima del divieto, ma considerando che la licenza dell'azienda scadrà il 19 agosto, non è chiaro quale sarà la soluzione finale per il suo sistema operativo.

29 luglio 2019

Fonte: theverge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail