Qualcomm occhiali AR

Niantic, il creatore di PokÚmon Go, lavora ad occhiali AR con Qualcommá

Il creatore di PokÚmon Go si lancia nella realizzazione di occhiali per la realtÓ aumentata utilizzando la nuova piattaforma XR2
Niantic, il creatore di PokÚmon Go, lavora ad occhiali AR con Qualcommá FASTWEB S.p.A.

Qualcomm ha appena annunciato una nuova piattaforma per la realtà virtuale e aumentata, e sta lavorando con Niantic - la compagnia dietro giochi come Ingress e Pokémon Go - su un design per un nuovo modello di smart glasses. La piattaforma Qualcomm Snapdragon XR2 è un follow-up della precedente piattaforma XR1 e, come il suo predecessore, è specificamente progettata per hardware AR e VR. Ora però supporta la connettività 5G, nonché l'interazione vocale, il rilevamento degli occhi e le funzionalità della fotocamera passthrough, tra le altre funzionalità.

L'XR2 di Qualcomm è un aggiornamento sostanziale dell'XR1. Consente risoluzioni dello schermo fino a 3 K per occhio a 90 fotogrammi al secondo e risoluzione a 8 K video a 360 gradi in riproduzione a 60 fotogrammi al secondo. Supporta fino a sette telecamere simultanee, che potrebbero essere utilizzate per il tradizionale monitoraggio della testa, ma anche opzioni meno comuni come il monitoraggio degli occhi e delle caratteristiche del viso. Tra le ulteriori opzioni, la traduzione in tempo reale e il riconoscimento degli oggetti.

Cinque produttori rimasti anonimi stanno lavorando con Qualcomm su un hardware basato su XR2 e, secondo il responsabile dell'azienda, Hugo Swart, i prodotti che interagiscono con questa piattaforma dovrebbero iniziare a uscire nella seconda metà del 2020. Tuttavia, Qualcomm non ha rilasciato i nomi di questi produttori, e non esiste un progetto di riferimento completo. CNET ha presentato in anteprima un prototipo hardware XR2 iniziale, ma non supportava ancora il tracciamento facciale o la telecamera passthrough, bensì solo funzionalità di base come uno schermo ad alta risoluzione.

Anche Niantic ha offerto dettagli limitati in merito al suo lavoro sul progetto, ma ha confermato l'esistenza di una "collaborazione congiunta pluriennale su un design integrato che abbraccia hardware, software e componenti cloud di riferimento per gli occhiali AR". I risultati saranno condivisi con i membri del Niantic Creator Program per sviluppatori di app basati sulla posizione e AR.

I chip di Qualcomm già alimentano visori VR come HoloLens di Microsoft; il recente rilascio di HoloLens 2 utilizza il chip Snapdragon 850, anziché l'XR1 specifico per VR / AR, come inizialmente si diceva. In generale, la realtà aumentata è decollata lentamente e rimane principalmente utile per l'hardware aziendale specializzato, piuttosto che per prodotti di consumo. L'annuncio XR2 di Qualcomm ha mosso un passo verso le applicazioni tradizionali, per lo più dedicate ai bambini e alla scuola. Il coinvolgimento di Niantic suggerisce un vero impegno nei confronti di questa idea poiché al momento è una delle poche aziende a realizzare un vero gioco in AR (anche se basato su telefono).

6 dicembre 2019

Fonte: theverge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'Ŕ da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail