Fastweb

Nasa, robot R5 servirà per le prossime missioni su Marte

Dormio Web & Digital #wearable #mit Dormio, la macchina per creare sogni del MIT Un team di ricercatori del MIT sta lavorando a un dispositivo, chiamato Dormio, che è in grado di condizionare i nostri sogni per renderci creativi sfruttando la fase ipnagogica del nostro sonno
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Nasa, robot R5 servirà per le prossime missioni su Marte FASTWEB S.p.A.
NASA, i robot umanoidi vanno all'università
Smartphone & Gadget
L'agenzia spaziale ha inviato due R5 Valkyrie al MIT e alla Northeastern University per effettuare ricerche avanzate e sviluppare astronauti robotici

In un futuro ormai prossimo le spedizioni spaziali saranno affidate ai robot. Anche per questo la NASA ha chiesto al Mit e alla Northeastern University di svillupare astronauti robotici che possano agire da avanguardie per le missioni o diventare assistenti per gli umani in viaggio verso Marte.

Entrambe le università, vincitrici della competizione DARPA Robotics Challenge organizzata dalla NASA, hanno ricevuto un robot R5. Alto 190 centimetri e dal peso di 125 chili, l'umanoide, costruito dal Johnson Space Center della NASA in collaborazione con l'Università del Texas e con il Texas A&M, è stato inizialmente pensato per aiutare in caso di catastrofe. Ora il suo obiettivo finale sembra essere cambiato. R5, infatti, dovrà aiutare a sviluppare astronauti robotici. Oltre ai robot, ogni gruppo riceverà fino a 250mila dollari all'anno per due anni dallo Space Technology Mission Directorate (STMD).

Inoltre, i gruppi avranno il supporto tecnico della NASA che farà partecipare i robot al prossimo Space Robotics Challenge, diviso in una competizione virtuale per le simulazioni robotiche e in competizioni fisiche per i due robot R5 aggiornati. Lo scopo è quello di creare un software che permetta ai robot umanoidi di essere più abili ed autonomi.

19 novembre 2015

Fonte: gizmag.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #nasa #mit #darpa robotics challenge #robot r5

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.