Fastweb

Nano1, la più piccola fotocamera astronomica del mondo

Oppo Smartphone & Gadget #oppo #fotocamera Oppo presenta lo smartphone con la fotocamera frontale sotto il display Arriverà "nel prossimo futuro" sui nuovi telefoni del brand, ma è già un'innovazione
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Nano1, la più piccola fotocamera astronomica del mondo FASTWEB S.p.A.
TinyMOS Nano1
Smartphone & Gadget
Dimensioni ridotte ma performance "stellari", TinyMOS presenta la Nano1

Grandi nomi come Canon e Nikon realizzano da molto tempo versioni astronomiche delle loro fotocamere, ma nessuno può essere considerata particolarmente "piccola". Nel 2016, TinyMOS, azienda di Singapore, ha realizzato ciò che affermava essere la più piccola fotocamera astronomica del mondo: la Tiny01. Ora la società è tornata con un dispositivo ancora più piccolo chiamato Nano1.

Il Tiny1 ha raccolto quasi mezzo milione di dollari, dalla chiusura della campagna Indiegogo a luglio 2016, e misurava fino a 113 x 69 x 22 mm. TinyMOS ha nuovamente scelto il percorso di crowdfunding, per la produzione della sua ultima fotocamera, ma questa volta è stata lanciata su Kickstarter.

La Nano1 è molto più piccola del modello precedente, con i suoi 62,5 x 42 x 28,8 mm, e pesa soli 100 g, con un obiettivo F2.8 da 170 gradi montato. L'azienda mette in evidenza quanto sia più facile scattare in un posto in campagna - dove l'inquinamento luminoso delle città non intasa il cielo notturno - con una Nano1 e un treppiedi tascabile, piuttosto che portarsi dietro un DSLR grande, obiettivi grandi e un grande treppiedi.

La fotocamera racchiude un sensore Sony IMX377 da 12 megapixel, un touch panel IPS da 2,33 pollici, una batteria rimovibile da 1.200 mAh e una memoria microSD. Utilizza una tecnologia chiamata "sottrazione del rumore scuro" per gestire il disturbo dell'immagine in condizioni di scarsa illuminazione, e TinyMOS afferma che gli skywatcher potranno registrare video con risoluzione 4K a 60 fotogrammi al secondo, 1080p a 120 fps o 720p a 240 fps, oltre a scattare a lunga esposizione.

È interessante notare che Nano1 è dotata di un sistema a doppio attacco in cui è possibile collegare obiettivi M12 di dimensioni ridotte a un attacco interno, oppure è possibile montare un vetro di montaggio più grande sul supporto esterno. Può anche essere collegata direttamente a un telescopio compatibile in una configurazione nota come messa a fuoco primaria, che è segnalata per ridurre significativamente il tempo di esposizione senza alcuna perdita di campo visivo.

Le modalità di esposizione preimpostate consentono un facile accesso alle impostazioni ottimali di acquisizione del cielo notturno, una mappa di stelle in realtà aumentata può essere collegata ad uno smartphone - fungendo da guida per le costellazioni e le galassie - e la tecnologia Wi-Fi dual band 802.11n si rivolge a operazioni di trasferimento a distanza di immagini e video su un telefono iOS o Android connesso.

Le donazioni per la Nano1 su Kickstarter partono da circa 350 dollari e, se tutto va come previsto, le spedizioni dovrebbero partire da marzo 2019.

21 dicembre 2018

Fonte: newatlas.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #fotocamera #spazio

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.