Fastweb

Modalità provvisoria Android, cos'è e come accedere

Huawei Web & Digital #google #android Google chiude i ponti con Huawei Google ha comunicato la sospensione di tutte le attività commerciali con Huawei. L'azienda cinese non avrà licenza per il sistema operativo Android né per i servizi di Google
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Modalità provvisoria Android, cos'è e come accedere FASTWEB S.p.A.
Android recovery mode
Smartphone & Gadget
Nel caso in cui il sistema Android abbia dei problemi di funzionamento, la modalità provvisoria può aiutare a risolverli senza dover resettare il dispositivo

Tutti, più o meno, si è a conoscenza di cosa sia la modalità provvisoria su computer desktop e laptop Windows, come ci si acceda e quali siano i suoi possibili utilizzi. Pochi sanno, però, che una modalità simile – se non identica – esiste per smartphone, tablet e dispositivi Android. Esattamente come accade per PC e notebook, la modalità provvisoria di Android permette di accedere a funzionalità di gestione del dispositivo e strumenti utili alla risoluzione di alcune problematiche spesso difficili da sistemare utilizzando gli approcci “canonici”.

La maggiore differenza tra il sistema made in Microsoft e il sistema made in Google sta nelle modalità di accesso. Mentre nel primo caso la strada da seguire è univoca e non induce ad errori, la frammentarietà cui è sottoposto il mercato Android fa sì che ogni produttore abbia scelto una propria sequenza di pulsanti per accedere alla modalità di sicurezza.

Cosa è la modalità provvisoria di Android

Nei sistemi Android, la modalità provvisoria permette di accedere a una configurazione di “sicurezza” nella quale la totalità delle impostazioni personalizzate dell'utente (launcher, tastiere e tutte le altre applicazioni installate) sono disattivate ed escluse dal funzionamento. Tutto ciò che l'utente avrà disposizione saranno le impostazioni e gli strumenti di default e le applicazioni già installate sul dispositivo al momento della prima accensione. Sarà come riportare lo smartphone o il tablet del robottino verde alle impostazioni di fabbrica, senza per questo dover resettare la memoria e perdere tutti i dati salvati.

 

Samsung Galaxy in modalità provvisoria

 

La modalità provvisoria, tecnicamente e formalmente parlando, è un ambiente di esecuzione leggero e distinto dal sistema operativo principale, installato su una partizione secondaria della memoria del dispositivo. Per navigare all'interno delle opzioni e funzionalità della modalità provvisoria si dovranno utilizzare i tasti per aumentare e abbassare il volume a mo' di frecce su/giù e il tasto di accensione a mo' di tasto Invio; per uscire dalla modalità provvisoria sarà sufficiente scegliere la voce Spegnimento o Riavvia oppure spegnere manualmente il dispositivo e riaccenderlo.

Cosa si può fare dalla modalità provvisoria di Android

Come detto, la modalità provvisoria permette di accedere a funzionalità di gestione del dispositivo e apportare modifiche al sistema. Questa tipologia di funzionamento torna particolarmente utile nel caso in cui lo smartphone o il tablet dovesse presentare problemi di funzionamento difficili da risolvere utilizzando metodologie “convenzionali”.

 

Comandi della modalità provvisoria

 

Da modalità provvisoria, ad esempio, sarà possibile collegare il dispositivo al computer e installare aggiornamenti da remoto; si potranno cancellare applicazioni che destabilizzano o rallentano il sistema nonostante non sia possibile avviarle o accedervi; sarà possibile cancellare la memoria di cache del dispositivo (memoria temporanea di sistema utilizzata soprattutto in fase di installazione delle app) e riportare lo smartphone o il tablet alle impostazioni di fabbrica.

Come accedere alla modalità provvisoria di Android

Come detto, la frammentazione dei sistemi Android ha portato i produttori di dispositivi del robottino verde a seguire strade differenti per accedere alla modalità provvisoria. Ecco come accedere alla modalità provvisoria dagli smartphone dei produttori più conosciuti.

  • Nexus e Android stock. Gli smartphone e tablet Nexus (così come tutti i dispositivi Android Stock o Google Play edition) adottano un sistema di accesso alla modalità provvisoria molto semplice. Sarà sufficiente tenere premuto per qualche secondo il tasto di accensione e spegnimento e, quando comparirà la nuova finestra, premere per qualche secondo il bottone “Spegni”. Comparirà a questo punto una nuova finestra che chiederà di riavviare il dispositivo in modalità provvisoria

 

Accedere alla modalità provvisoria da Android Stock

 

  • Samsung. I Galaxy e gli altri dispositivi Samsung dovrebbero permettere di accedere alla modalità provvisoria seguendo la stessa procedura appena descritta per i dispositivi stock. Nel caso in cui non dovesse funzionare, si dovrà seguire una strada alternativa: spegnere il dispositivo e attendere circa 30 secondi; successivamente riavviare e, nel momento in cui comparirà la scritta Samsung o il nome del modello premere il tasto “Volume giù” e tenerlo premuto sino a che non si entrerà nella modalità di sicurezza. Nell'angolo in basso a sinistra si dovrebbe poter leggere la scritta “modalità provvisoria”

 

Modalità provvisoria

 

  • LG. Anche con gli smartphone LG la prima strada da seguire è quella descritta per i dispositivi Nexus. Nel caso non dovesse funzionare, si dovrà procedere in questo modo. Dopo aver spento il dispositivo e atteso qualche decina di secondi, riaccenderlo tenendo premuto il tasto di accensione e il tasto “Volume giù”. Una volta comparso il logo LG, si potrà rilasciare il tasto di accensione ma non quello del volume: solo dopo esser entrati in modalità provvisoria si potrà smettere di premere anche il tasto del volume

  • Motorola. Per i dispositivi Motorola il discorso non è molto differente: nel caso in cui le indicazioni date per i dispositivi stock non dovessero funzionare, si dovrà spegnere il dispositivo e attendere alcuni secondi. Successivamente si potrà provare a riavviare lo smartphone o il tablet tenendo premuto il pulsante Menu (oltre a quello di accensione, naturalmente) sino a quando il processo di avvio del dispositivo non sarà terminato

  • HTC. Il produttore cinese utilizza le stesse modalità di accesso messe in campo da Samsung ed LG: nel caso in cui i passaggi dei dispositivi Nexus non dovessero portare ad alcun esito, si potrà spegnere il dispositivo e, dopo aver atteso qualche decina di secondi, si potrà riaccendere tenendo sempre premuto il pulsante “Volume giù

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #android #smartphone #modalità provvisoria #memoria cache

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.