Microsoft Teams, ecco la piattaforma per i team di lavoro

Microsoft Teams, ecco la piattaforma per i team di lavoro

Con questa mossa la societā statunitense ha lanciato la sfida a Slack
Microsoft Teams, ecco la piattaforma per i team di lavoro FASTWEB S.p.A.

I software per la collaborazione di gruppo non rappresentano certamente una novità, dato che negli ultimi anni numerose società si sono impegnate nello sviluppo di soluzioni volte a ridefinire il lavoro in team. Ad esempio Slack si è diffusa a macchia d'olio tra le varie aziende, mentre in passato HipChat e Yammer hanno avuto un ruolo da protagonisti nel mercato. Microsoft, nonostante sia proprietaria di Yammer, ha presentato la propria offerta nell'autunno del 2016 di nome Teams lasciando intendere che il gigante del software avesse in serbo alcune grandi idee.

La società statunitense ha deciso di compiere un ulteriore passo in avanti rendendo disponibile il servizio per tutte le aziende che utilizzano Office 365, contando già 85 milioni di utenti attivi. Sono state inserite nuove funzioni come la possibilità di pianificare riunioni senza dover uscire dall'interfaccia di Teams. Gli sviluppatori sono sempre alla ricerca di soluzioni per rendere più completo il servizio integrandolo con le applicazioni di Office 365.

All'apparenza, Microsoft Teams ricorda molto la versione Slack con una lista a scorrimento veloce sulla destra. Grazie alle modifiche, risulta davvero facile distinguere i vari gruppi di lavoro e navigare tra una conversazione all'altra senza confondere i messaggi. L'utente in questo modo potrà accedere rapidamente ai file condivisi per lavoro.

Per quanto riguarda le novità in Teams, Microsoft ha deciso di aggiungere funzionalità come la possibilità di continuare le conversazioni e-mail direttamente sull'applicazione dedicata per chattare con i gruppi di lavoro. La società ha reso noto che oltre 150 software avranno il compito di integrare il servizio, come per esempio Growbot e Trello. Dunque, l'utente potrà continuare a lavorare su Teams invece che lanciare un'altra applicazione separatamente.

Rispetto a Slack, è più facile seguire le varie conversazioni dal momento che la schermata risulta molto più intuitiva e ordinata. Il servizio potrebbe addirittura esser considerato come alternativa per le conferenze di lavoro dal momento che possono partecipare fino a 80 persone alla call.

Sul fronte mobile invece, l'applicazione di Teams è stata riprogettata completamente sia per la versione iOS che per Android. Stranamente la versione per Android risulta esser la versione più avanzata dato che supporta anche le chiamate audio e le videochiamate, mentre gli utenti Windows e iOS dovranno attendere per accedere a questa funzione.

Anche Microsoft ammette che Teams non sia in grado di rappresentare la soluzione perfetta per ogni situazione, ma la società ha deciso di integrare il servizio nel pacchetto Office 365 per dar seguito alla strategia di arricchire il pacchetto offerto. Una delle più grandi critiche che viene mossa a Slack è l'alto costo del servizio e proprio la possibilità di accedere a Teams a queste condizioni favorevoli potrebbe rappresentare per Microsoft un motivo di successo.

16 marzo 2017

Fonte: https://www.engadget.com/2017/03/14/microsoft-teams-office-365/
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail