Fastweb

Microsoft, ecco tutte le novità di Xbox One

Microsoft Surface Neo Web & Digital #windows 10x #microsoft Windows 10X, il nuovo sistema operativo Microsoft per i dual screen Progettato e realizzato per funzionare su dispositivi dual screen, il nuovo sistema operativo della casa di Redmond dovrebbe arrivare sul mercato nel 2020
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Microsoft, ecco tutte le novità di Xbox One FASTWEB S.p.A.
Microsoft svela le novità di Xbox One
Smartphone & Gadget
Con un aggiornamento gratuito disponibile dalla prossima estate tutte le Xbox One diventeranno dei devkit

Le Xbox One sono destinate a diventare delle interessanti (e accessibili) piattaforme per gli sviluppatori indipendenti di videogames. Phil Spencer, capo di Xbox, durante la Build Conference del 30 marzo 2016 ha dichiarato: "Questa mattina dimostreremo come, con Windows 10, forniremo la più produttiva piattaforma di sviluppo per ogni game developer".

Da quando Microsoft ha lanciato la sua Xbox One, ha promesso che avrebbe consentito a ogni sviluppatore di realizzare applicazioni, ma fino a ora i developer hanno sempre avuto bisogno degli accessi della devkit di Xbox, prima di riuscirvi. Con un aggiornamento gratuito online dall'estate 2016 (la preview è disponibile già dal 31 marzo), i developer potranno trasformare qualsiasi dispositivo Xbox One in un devkit. 

È già possibile trovare numerosi tutorial per trasformare la semplice consolle Xbox One in un devkit, ma Microsoft ha sempre messo in guardia dall'utilizzarli, asserendo (a ragione o forse solo per motivi aziendali) che alcuni dei metodi descritti nei tutorial "non trasformano correttamente la consolle in un development kit".

La Software Engeneering Manager di Xbox Ashley Speicher ha dimostrato come funzionerà la modalità development presentata il 30 marzo. Dopo aver installato il dev sulla Xbox One, sarà possibile registrare la propria consolle come development kit, quindi basterà far partire il programma "dev mode" e la trasformazione inizierà automaticamente. Si tratta di un importante step, per Microsoft, soprattutto a seguito dei problemi avuti in passato a causa delle proprie policy che contrastavano gli sviluppatori indipendenti. Ad oggi, però, il problema è la consolle. La piattaforma più utilizzata per gli indie dev, infatti, è sempre stata la Xbox 360, e con questa hanno realizzato titoli di spicco come Super Meat Boy, Fez e Braid, realizzati per la stessa Xbox 360 e Pc.

Le cose, però, ora cambiano con la Xbox One. Prima di tutto in termini di concorrenza: la Sony infatti è sempre stata molto più accomodante, con gli sviluppatori indipendenti, rilasciando i devkit per PS4 prima ancora che la stessa consolle venisse realizzata. Microsoft ha sempre avuto invece una strategia su due livelli, che di fatto separa gli sviluppatori "certificati" da quelli indipendenti. In altre parole, è come se questi ultimi fossero dei cittadini di serie B, nel mondo Microsoft. In secondo luogo, molti degli attuali sviluppatori fanno affidamento sia al XNA programming framework della Xbox 360 che alla piattaforma open-source Monogame per altre piattaforme, e il supporto per Monogame è stato aggiunto da Microsoft solo di recente.

Il colosso statunitense rilascerà a luglio 2016, in occasione dell'anniversario di Windows 10, l'aggiornamento devikit per Xbox One. Con questo aggiornamento Xbox supporterà Cortana. Questo supporto sarà utile per la funzione di comandi vocali, quando la consolle sarà associata a kinect, ma le funzionalità saranno, ancora per qualche tempo, limitate. 

Tra le altre novità, Xbox One darà la possibilità di far suonare una musica di sottofondo diversa, nel caso ci si fosse stancati della colonna sonora ufficiale del gioco su cui si è concentrati, e inoltre, tutti gli sviluppatori, potranno fornire le proprie app sia su Xbox One che su tutti i dispositivi Windows.

31 marzo 2016

Fonte: techcrunch.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #microsoft #xbox one #windows 10

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.