zaino smart

Lo zaino smart di Google e Samsonite comunica con lo smartphone

Uno zaino intelligente grazie al tessuto Jacquard di Google
Lo zaino smart di Google e Samsonite comunica con lo smartphone FASTWEB S.p.A.

Sono passati più di quattro anni, da quando Google ha lanciato il suo Project Jacquard, la tecnologia di tessuto intelligente che ha fatto il suo debutto alla conferenza degli sviluppatori I/O. Lanciato da quella che allora era l'unità ATAP di Google, Jacquard è attualmente meglio conosciuto per essere disponibile sulle giacche di jeans Levi's, ma non solo. Anche Yves Saint Laurent ha lanciato il suo Cit-e Backpack da 1.000 dollari con tecnologia Jacquard integrata. Oggi, però, Google aggiunge un nuovo prodotto alla lineup Jacquard con il lancio dello zaino Samsonite Konnect-i, che, al costo di 200 dollari per la versione Slim e 220 dollari per l'edizione Standard, è un po' più abbordabile rispetto allo zaino di Saint Laurent.

Jacquard è una tecnologia di Google che aggiunge sensibilità al tocco ai tessuti. Ciò significa che è possibile toccare la manica di una giacca o, in questo caso, la cinghia dello zaino, per attivare una serie di funzioni sul telefono. L'intero sistema è alimentato da un piccolo tag (che si carica tramite una porta mini-USB) che può anche trasmettere notifiche tramite il LED integrato e un piccolo motore di vibrazione.

Il numero di comandi che possono essere attivati è relativamente limitato, soprattutto perché al momento è possibile assegnare solo tre comandi gestuali: lo scorrimento verso l'alto, verso il basso e il doppio tocco. Si possono assegnare controlli multimediali standard (come per passare alla canzone successiva), rilasciare un segnaposto per salvare un luogo, ascoltare l'ora corrente, eseguire il ping del telefono, ascoltare le indicazioni stradali o attivare l'Assistente Google. I comandi gestuali possono anche attivare l'otturatore del telefono per scattare un selfie e c'è una funzione "luce" che accende il LED del Jacquard Tag. Sebbene il LED installato sullo zaino sia debole, Google afferma che può essere utile per farsi notare tra la folla o per rimanere visibile di notte. Ma a meno che non vogliate essere trovati nella più buia delle caverne, nessuno sarà in grado di vederlo facilmente.

Come si può immaginare, l'idea principale è di consentire di accedere ad alcune delle funzioni del telefono mentre si cammina per la città con le cuffie.

È passato circa un anno da quando Google e Levi's hanno lanciato la giacca trucker abilitata per Jacquard. Si trattava del lancio di Jacquard 2.0, con un paio di funzionalità aggiuntive e un nuovo dongle, che ora funziona su tutti i prodotti. In fase di test, lo zaino Jacquard fa quello che promette di fare. Il riconoscimento dei gesti funziona come previsto. Gli avvisi dal telefono fanno vibrare l'etichetta, e lo zaino stesso risulta comodo, anche se non il più bello sul mercato. È un Samsonite, tuttavia, e il mercato di riferimento qui non sono necessariamente gli studenti, ma i viaggiatori d'affari.

È disponibile in due versioni: slim e standard. L'unica vera differenza è che la versione slim ha una cerniera verticale, mentre la versione standard orizzontale. È dotato di numerose tasche, uno scomparto imbottito per laptop e tutto ciò che si può desiderare da uno zaino moderno.

Resta la domanda se Jacquard sia un espediente o effettivamente una tecnologia utile. Grazie alla pandemia, la maggior parte di noi non viaggia più come una volta e sicuramente sarà così ancora per un po'. Forse quindi non è il prodotto giusto per questo periodo, ma a parità di tecnologia potrebbe comunque avere più successo della giacca smart. È probabile che si utilizzi più spesso uno zaino, che una giacca, almeno per metà dell'anno. La promessa di Jacquard è consentire alle persone di concentrarsi sul mondo attorno, senza le distrazioni del telefono.

Fonte: techcrunch.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail