Chat anonime

Le applicazioni per le chat anonime

Le Chat senza registrazione sono la nuova frontiera sperimentata dagli utenti che vogliono nascondere la propria identitÓ
Le applicazioni per le chat anonime FASTWEB S.p.A.

Le applicazioni di instant messaging si sono imposte in poco tempo come una delle forme di comunicazione più utilizzate tra le persone: ogni giorno su WhatsApp sono inviati oltre trenta miliardi di messaggi, superando di gran lunga gli ormai vituperati SMS. Se da un lato le app di messaggistica hanno facilitato lo scambio di informazioni, dall'altro hanno fatto sorgere il problema della privacy: quanto sono al sicuro i dati degli utenti? Molte applicazioni, come la stessa WhatsApp, sono corse al riparo e hanno cercato di introdurre nuovi sistemi per crittografare i messaggi e renderli indecifrabili agli hacker.

Alcune startup, invece, hanno lanciato delle app che permettono la creazione di chat segrete per poter inviare messaggi senza aver paura di essere scoperti. Il fenomeno delle chat anonime sta conquistando un numero maggiore di utenti che sperano di nascondere la propria identità e di non essere colti sul fatto da moglie e fidanzate. Grazie alle chat senza registrazione si possono conoscere nuove persone senza svelare il proprio nome e partecipare gruppi di discussione sugli argomenti più disparati.

Kibo

 

 

Kibo non è un' applicazione per chat anonime, ma è una tastiera intelligente che permette di inviare messaggi segreti ai propri amici. Al momento disponibile solo sull'App Store (la versione per Android è in fase di sviluppo) è compatibile con tutte le più famose applicazione di instant messagging, da Facebook Messenger a WeChat. L'applicazione sfrutta il lucchetto digitale presente sulla tastiera per nascondere i messaggi inviati ai propri amici. Il destinatario potrà visualizzare il messaggio solo nel caso in cui abbia l'app installata sullo smartphone. Inoltre, per aumentare il livello di sicurezza si può impostare un blocco all'interno dei messaggi privati. Per salvaguardare la privacy degli utenti, tutti i messaggi inviati tramite Kibo sono salvati in forma anonima nei server della startup e inoltre se un estraneo tenta di accedere allo smartphone dell'utente troverà solamente una lista di frasi senza senso.

Confide

 

Confide

 

Con Confide la propria privacy è (quasi) al sicuro: l'applicazione di messaggistica istantanea distrugge i messaggi inviati pochi secondi dopo la lettura da parte del destinatario. Pe poter leggere il testo è necessario cliccare su ogni singola parola: appena si sposterà il dito dallo schermo le lettere saranno cancellate. Su Confide ogni messaggio  può essere visualizzato solamente parola per parola per rendere più difficili gli screenshot. Nel caso in cui qualcuno provi a fotografare il testo, una notifica sarà inviata immediatamente a colui che ha inviato il messaggio. Ogni informazione spedita ai propri amici è salvata sui server dell'azienda con i più moderni sistemi di crittografia, affinché ogni chat possa restare segreta.

Beep

 

 

Creata dagli sviluppatori di BitTorrent, Beep (disponibile per Google Play Store e App Store) è un'applicazione che segue le orme di Snapchat ma che offre ai propri utenti degli standard di sicurezza della privacy molto elevati. Beep è un servizio di chat senza registrazione: non è necessario effettuare l'iscrizione per poter utilizzare l'applicazione, l'unico passo da compiere è scegliere un nickname. I messaggi inviati tramite Beep si autoeliminano subito dopo la visualizzazione da parte del destinatario e inoltre le comunicazioni avvengono direttamente tra gli utenti senza passare su alcun server. Possono essere inviati documenti, foto e video senza avere il timore che possano essere trafugati da hacker e malintenzionati.

BBM

 

 

BBM per anni è stata tra le punte di diamante dei servizi offerti dai cellulari Blackberry e come l'azienda canadese ha visto diminuire i suoi utenti con l'arrivo degli smartphone e di applicazioni come WhatsApp. Disponibile anche per gli utenti Android e iOS l'applicazione di messaggistica istantanea permette la condivisione di immagini, video e documenti di lavoro e ha introdotto una nuova funzionalità: le chat segrete. Con questa mossa lo staff dell'applicazione spera di rilanciarsi su un mercato, quello della messaggistica istantanea, particolarmente concorrenziale. Avviando le chat anonime sarà possibile nascondere i nomi dei partecipanti alla conversazione e una volta terminato lo scambio di messaggi tutte le informazioni andranno distrutte.

Oneone

 

Oneone

 

Oneone (disponibile sul Google Play Store e App Store) è una chat senza registrazione che permette all'utente di celare la propria identità e di non rivelare i propri dati personali. L'applicazione mette a diposizione di ogni persona sette diversi canali con cui creare delle chat segrete: dopo averne attivato uno si potrà condividere il link della conversazione con un proprio amico. Tutti i messaggi restano visibili per ventiquattro ore, dopodiché sono cancellati e diventano irrintracciabili. L'unica pecca di Oneone è l'impossibilità di creare chat di gruppo.

Meerror

Disponibile per piattaforma Windows Phone e Android, Meeror non richiede nome e cognome o particolari dati in fase di registrazione. Per permettere a due utenti di entrare in contatto e iniziare a chattare tra di loro, questa app ideata da una software house italiana sfrutta le preferenze e gli interessi reciproci. Una volta installata, infatti, Meerror pone una serie di domande grazie alle quali è possibile conoscere un po' meglio l'utente: quesito dopo quesito l'applicazione seleziona i possibili contatti in base alle risposte già presenti nel database e un contatore sullo schermo mostra costantemente la distanza dal prossimo mirror (la persona dall'altra parte). Quando si raggiungono 33 frasi in comune si può iniziare a chattare.

 

 

Una chat per incontri molto particolare, che fa dell'anonimato e della protezione dei dati personali la propria ragion d'essere. Tutte le informazioni raccolte, infatti, non saranno mai rivelate ai vari contatti (chiamati mirror nel gergo dell'app), ma sarà lo stesso utente a decidere se e quando farlo.

Wut Wut

Collegata con il proprio account Facebook, Wut Wut permette di inviare messaggi anonimi e a tempo a tutti i propri contatti presenti sia sul social network di Mark Zuckerberg sia sulla piattaforma di messaggistica istantanea. Il funzionamento è decisamente intuitivo: dopo aver effettuato la sincronizzazione con il profilo personale Facebook, l'app (disponibile al momento solo su App Store, ma presto in arrivo anche su Google Play Store) invierà un nostro messaggio, senza indicare il mittente, a tutti i nostri amici che hanno installato Wut Wut sul loro melafonino.

Psst

 

Psst app chat anonime

 

Disponibile sul Google Play Store (ma in arrivo anche su piattaforma iOS per dispositivi Apple), Psst è un'app per chat anonima che non conserva lo storico delle conversazioni né richiede un nome utente o dati che possano aiutare a identificarci. I messaggi inviati ai propri contatti sono cancellati subito dopo esser stati letti sia sul dispositivo sia sui server di Psst, i tentativi di realizzare screenshot saranno bloccati automaticamente mentre tutte le comunicazioni sono protette da diversi livelli di crittografia. Insomma, il massimo della sicurezza e dell'anonimato racchiusi in una app per messaggistica istantanea.

Roomvine

 

 

Siete annoiati e la serata non promette nulla di eccitante? Allora Roomvine è l'app che fa per voi. Dopo aver scaricato l'app per incontri anonimi (disponibile per piattaforma Android e iOS) si avvia la geolocalizzazione e si trovano tutti gli altri utenti nelle vicinanze. A questo punto sarà possibile iniziare a chattare in maniera completamente anonima, scambiando opinioni, pensieri, immagini e tutto ciò che si vuole. Roomvine, inoltre, permette di individuare luoghi e punti di interesse con il loro nome (un bar, un monumento, un'università), così da avere un'idea più precisa di chi si trova dove e quali le possibilità di incontrarsi per passare una serata differente.

Kindly

Si ha un progetto, un'opinione, un problema o una domanda di cui si vorrebbe parlare con qualcuno, ma nessuno dei nostri amici sembra interessato ad ascoltarci? Provate con Kindly: questa app disponibile solo per dispositivi iOS di messaggistica istantanea permette di parlare, in maniera completamente anonima, con persone disposte ad ascoltare e condividere.

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'Ŕ da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail