Il futuro della fotografia mobile è negli smartphone con doppia fotocamera

La doppia fotocamera sarà il futuro della fotografia mobile

L'avvento della dual-camera sui dispositivi mobile è solo questione di tempo. Ecco una previsione piuttosto verosimile
La doppia fotocamera sarà il futuro della fotografia mobile FASTWEB S.p.A.

Le fotocamere degli smartphone possono fare cose sorprendenti, oggi, sebbene stiano raggiungendo il proprio limite "fisiologico". Ciò che era possibile realizzare con un dispositivo sottile 7 millimetri sembrava non avere confini, per questo le aziende produttrici stanno cercando metodi alternativi per continuare a migliorare i risultati.

Questa primavera, LG e Huawei hanno probabilmente lanciato un trend con i nuovi portabandiera di Android, introducendo un nuovissimo sistema di doppia fotocamera che sembra voler indirizzare l'industria verso una precisa direzione. Anche il nuovo iPhone 7 Plus, sembrerà seguire questo trend, verso la fine dell'anno. Probabilmente, un giorno guarderemo ai telefoni con doppia fotocamera nello stesso modo con cui oggi pensiamo ai dispositivi dual-core: un progresso logico, ma nulla di così esaltante.

Il G5 della LG, ad esempio, sarà ricordato come il primo smartphone modulare, ma senza dubbio una delle principali innovazioni di questo telefono è la presenza di una seconda fotocamera da 8 megapixel, allocata proprio accanto a quella principale da 16 megapixel, con le quali fotografare paesaggi o strutture architettoniche è diventato più semplice.

Le lenti regolari sono fissate allo stesso livello dello zoom ma tutto è leggermente in rilevo, cosa necessaria, perché per i telefoni non esiste un modo per aggiungere uno zoom "meccanico" alle fotocamere. Le lenti per lo zoom richiedono una maggior profondità che i telefoni moderni non possono permettersi e con lo zoom digitale ne risente la qualità della foto. Sul G5, però, LG ha aggiunto una seconda lente di qualità che è in grado di farlo.

Il P9 della Huawei non ha una fotocamera in rilievo come il G5, ma possiede ugualmente due camere sul retro. Questo è un dispositivo più particolare, rispetto all'LG, perché è targettizzato per migliorare proprio la qualità delle foto. Una combinazione di un sensore monocromatico e uno a colori cattura tre volte più luce delle normali fotocamere, rendendo le foto più chiare e definite.

Il particolare comune tra LG e Huawei è che entrambe le aziende hanno inserito una seconda camera senza sacrificare troppo in termini di spazio o design dei propri dispositivi. È sempre un buon segno, quando l'inserimento di nuove funzionalità non rompe i canoni del design, e sarà merito, probabilmente di questi due smartphone se l'avvento della doppia fotocamera diventerà realtà su tutti i futuri dispositivi in commercio.

Rumors e voci di corridoio, infatti, vogliono che Apple stia implementando sul nuovo ed imminente iPhone 7 Plus un sistema di dual-camera molto simile a quello di Huawei. Se questo scenario diventerà realtà, l'influenza di Apple accelererà il trend e stimolerà anche molti altri produttori ad adottare la stessa soluzione.

12 aprile 2016

Fonte: theverge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail