La batteria degli smartphone e dei pc può rivelare dati personali

La batteria degli smartphone e dei pc può rivelare dati personali

La funzione che indica la carica per attivare il risparmio energetico può essere sfruttata per rubare dati sensibili
La batteria degli smartphone e dei pc può rivelare dati personali FASTWEB S.p.A.

Una nuova minaccia alla privacy dei device passa dalle batterie. Una funzione introdotta nel 2012 che permette ai siti web di sapere quanta carica è rimasta nei laptop o negli smartphone può essere sfruttata per carpire dati sensibili dell'utente. La funzialità normalmente serve a stabilire in automatico da parte dei siti se è il caso di passare subito a una versione a basso consumo. A metterlo in luce uno studio di due aziende di cybersecurity, la francese Inria e la belga iMind.

I dati forniti, ovvero il tempo di carica rimanente del dispositivo in secondi e la percentuale di batteria rimasta, sono una combinazione che ha una probabilità di essere ripetuta di uno su 14 milioni, e questo rende così riconoscibile il dispositivo, anche se l'utente applica i sistemi per non farsi riconoscere come la navigazione anonima.

"Su alcune piattaforme – si legge nel report - è addirittura possibile determinare la massima capacità della batteria del device, creando quindi una misura semipermanente per riconoscerlo". Al problema, afferma lo studio, si può ovviare modificando il protocollo in modo tale che fornisca informazioni meno precise, anche se comunque utili a stimare la batteria rimanente.

5 agosto 2015

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail