L'Ue vuole dotarsi di un caricabatterie unico

L'Ue vuole dotarsi di un caricabatterie unico

Il parlamento europeo ha adottato una proposta di legge per l'aggiornamento delle norme sulle apparecchiature radio, in cui chiede anche l'adozione di un caricabatterie comune in modo da ridurre costi e sprechi
L'Ue vuole dotarsi di un caricabatterie unico FASTWEB S.p.A.

L’Europa potrebbe dotarsi presto di un caricabatterie unico per i cellulari. Il parlamento Ue  ha adottato una proposta di legge per l'aggiornamento delle norme sulle apparecchiature radio, in cui chiede anche l'adozione di un caricabatterie comune in modo da ridurre costi e sprechi. Il testo deve ancora ricevere il via libera degli stati membri, che comunque è già stato dato in via informale.

Il progetto di direttiva, approvato con 550 voti a favore, 12 contrari e 8 astensioni, stabilisce norme armonizzate per l'immissione sul mercato di apparecchiature radio, compresi telefoni cellulari, telecomandi apriauto e modem. Le regole mirano a tenere il passo con il crescente numero e varietà di dispositivi radio e a garantire che i dispositivi non interferiscano l'uno con l’altro rispettando così i requisiti essenziali su sicurezza e salute. Una volta ottenuto l'ok del Consiglio Ue e ufficialmente adottata la nuova legislazione, gli Stati membri avranno due anni per adeguarsi, mentre i produttori degli apparecchi tlc avranno un anno supplementare per conformarsi alle norme.

13 marzo 2014

La Redazione
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail