Fastweb

L'iPhone XS di Apple: occhio alla durata della batteria

Apple Smartphone & Gadget #apple #apple tv Apple conferma l'evento del 25 marzo, che dovrebbe annunciare un nuovo servizio TV Apple ha ufficialmente confermato che terrà un evento il 25 marzo dove si prevede che annuncerà il suo lungo canale TV e i servizi di abbonamento di Apple News
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
L'iPhone XS di Apple: occhio alla durata della batteria FASTWEB S.p.A.
iPhone XS
Smartphone & Gadget
Un test di Tom's Guide ha svelato la durata della battaria dei nuovi iPhone e il risultato non è dei migliori

L'iPhone XS e l'iPhone XS Max sono smartphone decisamente costosi e prima di decidere di investire in un nuovo dispositivo conviene considerare questa ricerca fatta dal sito Tom's Guide. Quando infatti sembrava ci fossero ottime ragioni per fare un upgrade in Apple, i nuovi test hanno rivelato che la maniera più intelligente di investire i proprio soldi è invece l'iPhone XR di Apple.

Il sito di recensioni Tom's Guide ha infatti pubblicato i risultati dei test sulle batterie di iPhone XS e iPhone XS Max. Quello che Tom's Guide ha scoperto è che entrambi i nuovi iPhone hanno una durata della batteria più breve rispetto all'iPhone X dello scorso anno, nel dettaglio:

  • iPhone XS Max – 10 ore e 38 minuti
  • iPhone XS – 9 ore e 48 minuti
  • iPhone X – 10 ore e 49 minuti

 

Inoltre, nessuno di questi telefoni si avvicina all'iPhone 8 Plus che dura ben 11 ore e 16 minuti.

I test riportano risultati opposti ai dati forniti da Apple, considerando le affermazioni che l'azienda ha fatto sul sito web, ovvero che l'iPhone XS "dura fino a 30 minuti in più rispetto all'iPhone X" e che l'iPhone XS Max "dura fino a 1,5 ore in più rispetto all'iPhone X". Sulla base dei test di Tom's Guide, questo non è vero.

Inoltre, i test della batteria di Tom's Guide sono di tipo gold standard. Non solo misurano la luminosità dello schermo, quindi i telefoni vengono impostati esattamente a 150 nits, ma eseguono tutti i test utilizzando un booster T-Mobile 4G LTE CellSpot per garantire un segnale completo e uniforme. Scrivono sul sito: "Questo è il metodo più vicino alle condizioni ideali che possiamo ottenere, mantenendo i test ripetibili."

Ciò che deve far riflettere gli appassionati dell'iPhone sono anche le prestazione delle batterie dei device Android.

Il fiore all'occhiello di Google, Samsung e OnePlus, il nuovo Huawei P20 Pro ha superato i nuovi iPhone con la batteria che dura quasi 4 ore in più rispetto all'iPhone XS Max.

Detto questo, nessuno dovrebbe esserne sorpreso.

Apple taglia, letteralmente, gli angoli con la batteria dell'iPhone XS e ciò significa avere una capacità inferiore rispetto all'iPhone X, mentre l'iPhone XS Max ha una capacità della batteria inferiore del 20% rispetto a P20 Pro e Galaxy Note 9.

Apple ammette che la durata della batteria dell'iPhone XR batte l'iPhone XS e l'iPhone XS Max a mani basse. Infatti, Apple preferisce confrontare l'iPhone XR con l'iPhone 8 Plus sul proprio sito web, piuttosto che con l'iPhone X.

L'iPhone XR è anche disponibile in più colori, conserva le migliori caratteristiche dei modelli XS ed è possibile ottenerne uno con 256 GB di spazio di archiviazione per un prezzo decisamente inferiore rispetto a un iPhone XS da 64 GB.

26 settembre 2018

Fonte: forbes.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #iphone #apple #batteria

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.