iPhone 6s e 6s Plus, prime indiscrezioni

iPhone 6s e 6s Plus, prime indiscrezioni

Come seguire l'evento Apple in diretta streaming
iPhone 6s e 6s Plus, prime indiscrezioni FASTWEB S.p.A.

Ormai ci siamo, mancano poche ore all'evento tanto atteso da tutti gli appassionati della mela morsicata in cui verranno mostrati una versione aggiornata dell'iPhone, nuove funzionalità per la Apple TV e, probabilmente un ampliamento della linea iPad. Questa volta Apple ha fatto le cose in grande, l'evento si terrà presso il Bill Graham Civic Auditorium di San Francisco che ospiterà fino a 7000 persone. L'evento inizierà alle 19 ora italiana e potrà essere seguito in diretta streaming sul sito Apple se si possiedono i seguenti dispositivi e requisiti: 

  • iPhone, iPad e iPod Touch aggiornati a iOS 7.0 o successivi;
  • Mac con OS X 10.8.5 o superiori, con Safari 6.0.5 o successivi;
  • PC con Windows 10 e browser Edge
  • Apple TV di seconda o terza generazione, con software versione 6.2 o superiore

 

Dalle ultime indiscrezioni pare che a bordo del nuovo iPhone 6s e 6s Plus ci sarà non solo il Force Touch, la tecnologia presente su Apple Watch e MacBook che consente di distinguere tra una leggera pressione delle dita, il tap, e una più pesante sullo schermo, ma il 3D Touch Display, la nuova versione della tecnologia ancora più versatile che riconoscerebbe 3 diversi tipi di pressione sullo schermo.

 Il nuovo Melafonino (che potrebbe anche chiamarsi iPhone 7) sarà presentato il 9 settembre, probabilmente insieme alla rinnovata Apple Tv.

Secondo fonti dell'azienda Cupertino avvierà la produzione a luglio. Mentre per quanto riguarda l'assemblaggio finale non dovrebbero esserci grossi problemi perché il design del nuovo iPhone è simile al modello attuale, i tempi e la produzione in massa di telefoni con il Force Touch potrebbero essere influenzati dalla fornitura e dalla resa dei display.

Le caratteristiche

I nuovi iPhone 6s e 6s Plus, dovrebbero integrare processori A9 più veloci, più memoria Ram (il doppio dell'attuale), un sensore Touch ID potenziato. All'interno di quello che potrebbe essere il prossimo iPhone si nota anche una memoria flash più veloce, basata su chip a 19 nanometri, ma con una capacità di 16GB, segno che il modello più piccolo potrebbe rimanere quello (il più grande dovrebbe invece essere come quello attuale da 128GB). Secondo Phil Schiller, vicepresidente Apple, questa quantità di memoria è comunque sufficiente grazie ai servizi cloud, come iCloud e il più recente Apple Music, che utilizzano via Internet file conservati sul cloud. La connessione LTE avrà una velocità doppia rispetto a quella attuale. 

Monitor

Si parla di un display di zaffiro, che offrirebbe un livello maggiore di resistenza rispetto ai modelli attuali Gorilla Glass. Nel frattempo, il prossimo iPhone potrebbe anche prendere in prestito la tecnologia di visualizzazione dell'Apple Watch: quella OLED. 

Force Touch

Secondo quanto riporta Ibmtimes, gli iPhone 6S potrebbero avere in dotazione lo stesso tipo di pannello touch inaugurato con Apple Watch e gli ultimi MacBook, in grado di rilevare la differenza tra un tocco leggero e uno più forte. Una sorta di lettura della pressione della mano, con cui attivare funzioni aggiuntive o aumentare le possibili gesture. I display dovrebbero mantenere le loro dimensioni attuali: 4,7 pollici per iPhone 6 e 5,5 pollici per 6 Plus. Secondo quanto apparso su 9to5mac questa tecnologia avrebbe avuto un'ulteriore evoluzione e riconoscrebbe 3 diversi livelli di pressione, il tocco, la pressione forte e la pressione forte e prolungata. Questo nuovo schermo dovrebbe fornire anche un feedback tattile tipo una vibrazione che aiuterebbe a capire il livello di pressione utilizzato.

Pulsante Home

Il tasto potrebbe andare in pensione in favore di un pulsante virtuale in grado di leggere le impronte digitali. Apple ha diversi brevetti per tale caratteristica, tra cui uno relativo ai pulsanti integrati sotto un display flessibile e la scansione touch ID integrata nel display stesso.

Fotocamera

Gli iPhone più sottili hanno lasciato poco spazio per una macchina fotografica più grande, come si è visto in iPhone 6 e 6 Plus con i loro obiettivi sporgenti. Per ovviare a questo, la società potrebbe impiegare l'uso di una macchina fotografica che utilizza più lenti per catturare immagini in qualità DSLR in un dispositivo più piccolo. La fotocamera Face Time di iPhone 6S potrebbe anche essere aggiornata con una risoluzione di 1080p, supporto per 240 fotogrammi al secondo in slow motion, flash e scatto panoramico; secondo il codice trovato all'interno del software beta di iOS 9. Pare che Apple aumenterà il numero di pixel della fotocamera posteriore da 8 a 12 megapixel.

Processore

L'iPhone 6S dovrebbe montare un chip A9, il successore dell'A8 di iPhone 6 e 6 Plus. Finora pochi dettagli sono emersi circa le sue specifiche. La memoria dovrebbe raddoppiare da 1GB a 2GB. In particolare, secondo il sito 9to5Mac, Il nuovo Melafonino avrà meno chip ma più potenti ed efficienti dal punto di vista del consumo della batteria:  i 10 chip principali dell'iPhone precedente sono ridotti a tre. 

Corpo più robusto

Apple potrebbe anche impiegare l'uso del più resistente alluminio 7000 nel prossimo iPhone, lo stesso materiale utilizzato per il corpo dell'Apple Watch Sport. Design e dimensioni del display dovrebbero rimanere uguali agli attuali iPhone 6 (4.7 e 5.5 pollici) anche se alcuni rumor sostengono che potrebbe essere più lungo di 0,16 millimetri e più spesso di 0,13 rispetto all'iPhone 6. In alternativa, Apple potrebbe rafforzare il corpo dell'iPhone incorporando un materiale rigido, come la fibra di carbonio, all'interno del dispositivo.

Impermeabilizzazione

Apple sta inoltre cercando soluzioni per rendere gli iPhone impermeabili, secondo una domanda di brevetto pubblicata dalla US Patent and Trademark Office. Apple avrebbe inventato una copertura composta da uno strato idrofobico per le componenti interne dei propri dispositivi per proteggerli dall'umidità, invece di coprirli dall'esterno. Ma, come con molti dei brevetti e invenzioni di Apple, non si sa se e quando l'azienda prevede di utilizzare l'invenzione nei suoi iPhone.

Colori

Apple potrebbe anche aggiungere un'opzione di colore, il Rose Gold, alla sua attuale gamma di iPhone Space Grey, Silver e Gold. Questo per mettere il telefono in linea con le opzioni disponibili per l'Apple Watch.

Storage

Potrebbe anche ritornare l'opzione di archiviazione da 32 GB per l'iPhone 6S, secondo la società di ricerche di mercato TrendForce. Ciò eliminerebbe l'opzione di base da 16GB lasciando ai clienti la scelta tra 32GB, 64GB o 128GB.

Un terzo modello di iPhone

Apple potrebbe anche essere al lavoro su un terzo modello di iPhone, il 6c in plastica. Il telefono potrebbe essere dotato di uno schermo da 4 pollici simile al 5c con alcune caratteristiche dell'iPhone 6.

Antenna senza fili

Cupertino sta inoltre sviluppando nuovi materiali che sembrino l'alluminio anodizzato dell'iPhone, ma che in realtà permettono il passaggio alle frequenze radio, secondo una recente domanda di brevetto. Applicando questa invenzione, Apple sarebbe in grado di sbarazzarsi delle linee di antenna in plastica presenti attualmente su iPhone 6 e 6 Plus, ma è tutto da vedere.

4K

Secondo rumor alimentati da vari siti tra cui 9TO5Mac il nuovo melafonino permetterà di filmare video in 4K con una videocamera da 12 megapixel.

NFC

Il sito 9to5mac.com suggerisce che il prossimo iPhone includerà un nuovo hardware NFC che integra un processore sicuro, che potrebbe potenzialmente eliminare la necessità di un chip separato dedicato a tale compito.

Alimentazione solare?

Il nuovo iPhone 7 potrebbe essere dotato di celle solari sotto il touchscreen. A riprova di questo il fatto che Apple avrebbe appena ottenuto un brevetto per una tecnologia a pannelli solari nascosta sotto le superfici touch come i display dei Macbook e di iPhone, iPad e Apple Watch. 

Produzione e data di uscita

Secondo indiscrezioni riportate dal quotidiano Wall Street Journal, Apple ha chiesto ai fornitori di produrre 85-90 milioni di unità dei due nuovi modelli di iPhone entro il 31 dicembre. La casa di Cupertino ha diffuso alla stampa un invito per il 9 settembre, alle 10 di mattina nel Big Graham Civic Auditorium di San Francisco, una location molto più ampia rispetto a quelle scelte in passato dalla Mela, con una capacità di 7mila posti a sedere. "Siri, dacci un suggerimento", è la frase scritta nell'invito.

11 marzo 2015 (aggiornato il 7 settembre 2015)

La Redazione
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail