iOS 14 e iPadOS 14

iOS 14 e iPadOS 14, cosa fare prima di aggiornare i vostri dispositivi

Tra qualche ora il nuovo sistema operativo per iPhone e iPad chiederà di essere installato, ecco cosa c'è da sapere
iOS 14 e iPadOS 14, cosa fare prima di aggiornare i vostri dispositivi FASTWEB S.p.A.

Martedì Apple non ha annunciato solo l'Apple Watch Series 6, il più conveniente Apple Watch SE, un nuovo iPad Air e un iPad aggiornato di ottava generazione. Il produttore di iPhone ha anche annunciato che gli ultimi aggiornamenti software per iPhone, iPad e Apple Watch saranno disponibili da oggi, mercoledì 16 settembre. IOS 14, iPadOS 14 e WatchOS 7 includono diverse nuove funzionalità e vantaggi, che vanno da una nuova libreria di app e widget sulla schermata iniziale, per funzioni di privacy più rigorose, e miglioramenti di iMessage.

Prima di avviare l'aggiornamento per installare iOS 14 e iPad 14, ci sono alcune operazioni che sarebbe meglio fare sul vostro iPhone e iPad, in modo da rendere il processo di aggiornamento il più fluido possibile.

Quando saranno disponibili iOS 14 e iPadOS 14?

Entrambi gli aggiornamenti saranno disponibili da oggi. Apple rilascia normalmente i suoi aggiornamenti intorno alle 18 (orario italiano).

Quali dispositivi supporteranno iOS 14?

  • iPhone 11
  • iPhone 11 Pro
  • iPhone 11 Pro Max
  • iPhone XS
  • iPhone XS Max
  • iPhone XR
  • iPhone X
  • iPhone 8
  • iPhone 8 Plus
  • iPhone 7
  • iPhone 7 Plus
  • iPhone 6s
  • iPhone 6s Plus
  • iPhone SE (1a generazione)
  • iPhone SE (2a generazione)
  • iPod Touch (7a generazione)

 

Quali dispositivi supporteranno iPadOS 14?

 

  • iPad Pro da 12,9 pollici (4a generazione)
  • iPad Pro da 11 pollici (2a generazione)
  • iPad Pro da 12,9 pollici (3a generazione)
  • iPad Pro da 11 pollici (1a generazione)
  • iPad Pro da 12,9 pollici (2a generazione)
  • iPad Pro da 12,9 pollici (1a generazione)
  • iPad Pro da 10,5 pollici
  • iPad Pro da 9,7 pollici
  • iPad (7a generazione)
  • iPad (6a generazione)
  • iPad (5a generazione)
  • iPad Mini (5a generazione)
  • iPad Mini 4
  • iPad Air (3a generazione)
  • iPad Air 2

 

Eliminate il disordine

Quando arriverà il momento di aggiornare il software, dedicate qualche minuto ad esaminare ed eliminare le foto e le app che non desiderate o non vi servono più.

I nostri telefoni sono spesso una sorta di cassetto della spazzatura digitale, che raccoglie schermate casuali, foto, video e app monouso. Dedicare qualche minuto alla pulizia aiuta a liberare spazio di archiviazione, riduce il tempo di attesa per il backup e persino a risparmiare denaro se state pagando per l'archiviazione extra di iCloud solo per mantenerne il backup.

Create un nuovo backup

Non si dovrebbe mai aggiornare un iPhone o iPad senza prima fare un backup. Gli aggiornamenti non sono un processo perfezionato e talvolta le cose vanno male. L'ultima cosa che vorreste che possa accadere è che un aggiornamento non vada a buon fine, lasciandovi con un telefono configurato come nuovo di zecca.

È quindi sempre meglio eseguire questo passaggio subito prima di avviare il processo di aggiornamento, in questo modo le informazioni archiviate nel backup saranno le più aggiornate possibile.

Potete eseguire il backup dei vostri dispositivi utilizzando iCloud, utilizzando Finder su Mac o iTunes su PC. iCloud è di gran lunga il metodo più semplice, semplicemente perché è integrato nel vostro dispositivo e richiede solo una connessione Wi-Fi . Detto questo, se avete esaurito lo spazio di archiviazione di iCloud o preferite avere un maggiore controllo sul backup del vostro dispositivo, potete usare il computer.

Usate iCloud

Se avete attivato il backup su iCloud, il vostro dispositivo dovrebbe eseguire il backup ogni notte mentre è in carica e connesso al Wi-Fi. Tuttavia, è possibile forzare un backup in qualsiasi momento andando su Impostazioni, toccate sul vostro nome ->  iCloud -> iCloud Backup -> Esegui backup adesso.

Accelerate il processo collegando il telefono o tablet a un caricabatterie e ad una rete Wi-Fi, in modo da impedire l'utilizzo dei dati mobili e consumare la batteria durante tutto il processo.

Backup su Mac

Se è passato un po' di tempo, da quando avete eseguito il backup del vostro dispositivo utilizzando un Mac, dovete sapere che il processo è cambiato. Con la morte di iTunes l'anno scorso, ora dovrete utilizzare Finder, per creare un backup.

La differenza è che dopo aver collegato il vostro dispositivo al Mac, dovrete cercarlo e aprirlo nel Finder e cliccare su un paio di caselle per avviare un backup.

Backup su PC

Usate Windows? Potete utilizzare iTunes, proprio come avete sempre fatto, per eseguire il backup dei vostri dispositivi mobili Apple.

Prima di iniziare, assicuratevi di aver installato l'ultima versione di iTunes. Il modo più semplice per farlo è semplicemente aprirlo e se viene visualizzato un messaggio per aggiornarlo, seguite i passaggi.

Fatto ciò, collegate il dispositivo ad iTunes utilizzando un cavo Lightning o USB-C. Il resto del processo consiste nel selezionare il dispositivo nell'interfaccia di iTunes e avviare un backup. Un consiglio: cliccate sulla casella che dice che si desidera crittografare il backup locale. In questo modo verrà eseguito il backup di tutti gli account e-mail e delle password delle app, evitandovi di doverli inserire ogni volta che dovrete ripristinare il telefono.

Ora che avete eseguito il backup del vostro telefono e avete rimosso tutta la spazzatura e il disordine casuali, installate il nuovo sistema operativo. Una volta installato, controllate le nuove funzionalità, inclusa la nuova schermata iniziale che include i widget personalizzabili.

Fonte: cnet.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail