Il Make Up in realtà aumentata rappresenta il futuro

In arrivo il Make Up in realtà aumentata

Il "trucco virtuale" potrebbe prendere sempre più piede, facilitando la vita di chi fa molte chiamate via FaceTime e conference call
In arrivo il Make Up in realtà aumentata FASTWEB S.p.A.

Quando pensiamo ai filtri in realtà aumentata, tendiamo a pensare alle maschere di Halloween, lo scambio di faccia o altre caricature. Tuttavia, come espresso da Mark Zuckerberg, Ceo di Facebook, nella giornata di giovedì 20 aprile, la realtà aumentata potrebbe andare al di là di quello, collocando gli oggetti nello spazio reale grazie a una tecnologia sofisticata di tracking. Ma se Facebook pensa alla realtà aumentata come parte integrante della piattaforma, c'è un semplice filtro che potrebbe diventare incredibilmente utile. È il trucco virtuale, e sarà fantastico.

Con "trucco virtuale", non parliamo di una funzionalità che consente di ritoccare perfettamente i selfie o di una tecnologia futuristica per gli occhiali olografici. Quello che vorremmo è semplice: un filtro cosmetico flessibile che funzioni su messaggistica video o su Facebook Live. Pensate al trucco in Tv, ma applicato dalla fotocamera, così convincente che dovremmo guardare attentamente per notare che si tratta di un filtro.

Ci sono molte situazioni in cui il trucco è implicitamente obbligatorio. Che siate d'accordo o meno, ci sono molte persone che pensano che i visi truccati corrispondano a ciò che le donne sono "normalmente". Quindi, mentre cerchiamo di capire come smantellare questo sistema, possiamo almeno rendere l'esigenza di apparire sempre al meglio meno difficile da soddisfare... almeno per coloro che fanno molte chiamate via FaceTime e conference call.

Per essere chiari, il trucco in realtà aumentata esiste già. Il mese scorso è comparsa la notizia di una partnership tra il retailer di cosmetici Sephora e l'azienda che si occupa di realtà aumentata ModiFace, che consente di testare i prodotti o di vedere i tutorial direttamente sul proprio viso. Naturalmente, lo strumento di Sephora non rappresenta un sostituto per il trucco - è stato infatti progettato per mostrare quali risultati si possono raggiungere con prodotti reali e decisamente costosi. Ma se aziende come Facebook trasformassero la realtà aumentata del telefono in una tecnologia seria, questo aspetto sarebbe destinato a cambiare. Modiface qualche settimana fa ha anche annunciato la creazione di un supporto live streaming, anche se è ancora in fase di roll-out.

Se la realtà aumentata prenderà sempre più piede - che è certamente un grande "se" - probabilmente i makeup artist di YouTube venderanno rossetti personalizzati nello stesso modo in cui si vendono gli adesivi per iMessage adesso. Sicuramente non è ancora arrivato il momento di buttare gli eye-liner e dedicarsi solamente al trucco in realtà aumentata, però questa novità potrebbe essere fonte di grande divertimento. Quindi non resta che aspettare che Facebook ci dia questo Make Up in realtà aumentata!

21 aprile 2017

Fonte: theverge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail