Fastweb

Il vostro telefono non vi spia, ma...

Smartphone sul web Internet #speedtest #smartphone Smartphone, qual è la velocità di connessione ideale per utilizzarlo? Gli smartphone sono sempre più spesso utilizzati per accedere al web in mobilità. Quale deve essere la velocità di connessione minima per i vari usi che ne facciamo? Scopriamolo insieme
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Il vostro telefono non vi spia, ma... FASTWEB S.p.A.
telefoni spia
Smartphone & Gadget
I ricercatori non hanno trovato prove sul fatto che i telefoni possano in qualche modo spiarci, ma hanno scoperto che alcune app ne registrano segretamente lo schermo

I ricercatori della Northeastern University non sono riusciti a provare che i nostri telefoni siano in grado di registrarci segretamente per inviarci pubblicità mirate – una teoria cospirazionista che anche il CEO di Facebook Mark Zuckerberg ha personalmente negato di fronte al Congresso all'inizio di quest'anno.

I ricercatori, però, hanno trovato qualcosa di ugualmente spaventoso, secondo quanto riportato dal magazine Gizmodo. In alcuni casi, hanno scoperto, il nostro telefono può registrare l'attività sullo schermo ed inviare questi dati a terze parti.

Le scoperte arrivano da uno studio condotto negli anni passati, per testare la teoria cospirazionista che sostiene, per l'appunto, che veniamo spiati dai nostri telefoni. La teoria è divenuta molto popolare perché sempre più spesso gli utenti hanno dichiarato di avere conversazioni in pubblico menzionando magari un prodotto, e questo dopo un po' appariva su Facebook sotto forma di post sponsorizzato.

I ricercatori mostreranno i risultati dello studio a Barcellona, in occasione del Privacy Enhancing Technology Symposium Conference del prossimo mese.
Essi hanno monitorato 17.260 tra le più popolari app per Android, incluse alcune app che inviano informazioni a Facebook utilizzando un programma automatico e hanno preso nota dei dati che venivano scambiati. Secondo lo studio condotto, non ci sono indizi che provino che queste app attivino il microfono del telefono senza la nostra autorizzazione e che inviino i file audio registrati. Ma si è scoperto che alcune app inviano registrazioni delle attività sullo schermo e screenshot a terzi.

In un esempio, sempre secondo quanto riportato da Gizmodo, la popolare app di consegne GoPuff registra ed invia registrazioni dello schermo ad un'azienda di gestione di dati analitici per mobile chiamata AppSee. Gli sviluppatori di GoPuff hanno incluso una stringa di codice all'interno dell'app che consente ad AppSee di collezionare questo tipo di dati.

Sebbene sia una pratica abbastanza comune, che molte app utilizzano, non vi è traccia di questo meccanismo all'interno delle policy per la privacy. Dopo essere stata contattata dai ricercatori, GoPuff avrebbe aggiornato la policy e avrebbe rimosso la parte di codice dedicata ad AppSee.

Di contro, AppSee si pubblicizza come un modo per tenere sotto controllo le tab che un utente tiene aperte mentre utilizza un'app. Ma l'amministratore delegato di AppSee ha dichiarato a Gizmodo che i termini dell'azienda vietano ai clienti di tracciare i dati personali degli utenti e sono comunque sempre obbligati a dichiarare in che modo stanno utilizzando l'app.

Lo studio ha comunque alcune limitazioni e gli stessi ricercatori hanno deciso di non dichiarare esplicitamente che i telefoni non siano in grado di spiarci – semplicemente non hanno ancora trovato prove che questo avvenga. È sicuramente possibile che app come Facebook stiano utilizzando un nuovo metodo, non ancora scoperto, per farlo, ma è difficile capire come questo sia potuto sfuggire agli occhi dei ricercatori.

4 luglio 2018

Fonte: thisisinsider.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #sicurezza #privacy #smartphone

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.