Tricorder

Il Tricorder di Star Trek Ŕ in fase di sviluppo

Nel telefilm di fantascienza lo strumento veniva puntato sul paziente per fare le analisi. E ora dagli schermi si potrebbe passare alla realtÓ...
Il Tricorder di Star Trek Ŕ in fase di sviluppo FASTWEB S.p.A.

Ancora una volta Star Trek dimostra di non essere soltanto una serie televisiva ma qualcosa di più: il futuro. Affermazione esagerata, dite? Be’ se pensate che molte delle invenzioni presenti in Star Trek (schermi al plasma, teletrasporto, cellulare...) poi sono state tramutate in realtà (anche se sul teletrasporto si sta ancora lavorando!) ammetterete che qualcosa di vero c'è. Oggi più di ieri, visto che un'altra creazione presente nella serie sta per fare il grande passo: il tricorder!

Molti appassionati di Star Trek sapranno di cosa si tratta ma per chi se lo fosse perso, spieghiamo di cosa stiamo parlando: il tricorder è uno strumento molto utile e facile da usare. Per utilizzarlo basta puntarlo in direzione di un paziente ed istantaneamente, come se niente fosse, vengono fatte delle analisi cliniche, non invasive, sullo stato di salute della persona che abbiamo davanti. Detto, fatto!

Inutile dire quanto sarebbe bello e utile riuscire a trasformare questo sogno in realtà! Sorridete, possiamo sperare: alla realizzazione di questo sogno ci sta lavorando Mike Lazaridis, fondatore di RIM, l'odierna BlackBerry, che ha creato il fondo d’investimento Quantum Valley Investments (97 milioni di dollari!) insieme a Doug Fregin. Lazaridis, che ha inaugurato giusto lo scorso settembre il Mike and Ophelia Lazaridis Quantum-Nano Centre, userà il denaro dell'ex di RIM per concentrare la ricerca sullo sviluppo di strumenti non invasivi per effettuare test medici. L'obiettivo è quello di riuscire a realizzare tecnologie avanzate che sfruttino la risoluzione dei sensori quantum e la nanocriptografia per eseguire esami oggi molto diffusi con un unico strumento dai costi accessibili, che possa arrivare in commercio nel giro di due o tre anni.

In un'intervista Mike Lazaridis ha spiegato che «il tricorder medico sarebbe sorprendente, come l'idea di poter eseguire esami del sangue e risonanze magnetiche con un unico strumento. E questo sarebbe possibile grazie alla risoluzione dei sensori quantum». Il futuro (medico) è già qui!

27 aprile 2013

Fonte: Chili, la videoteca online
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'Ŕ da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail