Il prossimo fitness tracker di Samsung potrebbe essere indossato sia sul polso che sul torace

Il prossimo fitness tracker di Samsung potrebbe essere indossato sia sul polso che sul torace

Samsung sta per tornare sul mercato dei fitness tracker con il nuovo SM-R150. Dalle immagini trapelate assomiglia molto al Gear S2
Il prossimo fitness tracker di Samsung potrebbe essere indossato sia sul polso che sul torace FASTWEB S.p.A.

Sembra che il prossimo dispositivo di fitness tracking di Samsung potrà essere indossato in due punti: sul polso, come avviene di solito, ma anche sulla maglietta. Lo rivelano le prime immagini del prodotto conosciuto al momento solo come SM-R150.

Secondo gli esperti, ci sarebbero alcune differenze che evidenziano come quello ritratto non sia un semplice smartwatch della Samsung. Le lunette infatti non corrispondono e, in queste immagini, sembra che il cinturino non sia staccabile. La parte più interessante è sicuramente quel piccolo modulo circolare che si vede attaccato alla maglietta dell'utente. Che tipo di dati raccoglie? Si tratta di un cardiofrequenzimetro?

Il monitoraggio della frequenza cardiaca dal polso è costantemente migliorato nel tempo, ma la precisione è ancora inferiore rispetto ai misuratori sul petto preferiti dai corridori non amatoriali. È possibile che Samsung abbia finalmente riconosciuto che è necessario qualcos'altro per ottenere risultati migliori, ma perché non viene indossato sotto la maglietta se si tratta di un sensore della frequenza cardiaca? Sembra anche posizionato un po' troppo in alto e di lato per essere utile a rivelare i battiti. Ci sono anche un sacco di altri compiti che questo piccolo oggetto potrebbe svolgere, quindi dovremo aspettare l'annuncio ufficiale di Samsung (probabilmente al Mobile World Congress) per conoscere la storia completa del prodotto.

Inoltre, sempre al Mobile World Congress, ci si aspetta di vedere tre nuovi cellulari: il Galaxy S7, S7 Edge e S7 Edge+. Allo stesso modo, Apple ha anche lanciato l'idea che potrebbe produrre un wearable secondario da accompagnare all'Apple Watch, magari con un monitoraggio dei parametri vitali più avanzato per i consumatori che preferiscono statistiche più approfondite rispetto alle funzioni dello smartwatch, che sono destinate ad un pubblico molto più ampio.

19 gennaio 2016

Fonte: theverge.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c' da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail