MIT costruisce un cellulare che si auto assembla

Il MIT presenta uno smartphone che si assembla da solo

Ridurre i costi di produzione sui prodotti elettronici grazie a dei cellulari in stile "Ikea"
Il MIT presenta uno smartphone che si assembla da solo FASTWEB S.p.A.

I ricercatori del Self-Assembly Lab del MIT, dopo aver realizzato in passato una sedia "Ikea-style" in grado di costruirsi da sola, hanno alzato il tiro e hanno sviluppato un prototipo di telefono cellulare auto-assemblante. Secondo quanto riportato dal magazine statunitense Fast Company, infatti, tutto si baserebbe su un design semplice, creato dal professor David Mellis della MIT.

Come può un cellulare assemblarsi da solo? La chiave di tutto è la semplicità: ci sono sei componenti che, combinate con un po' di energia ottenuta da una sorta di mini-cestello rotante, sono in grado di assemblarsi tra loro nel verso più corretto, rifiutando anche quelle parti non compatibili.

Funziona un po' come le proteine che si uniscono per formare le cellule. Al MIT i ricercatori hanno realizzato che tutto quello che ci circonda in natura, fondamentalmente, è auto-costruito. Questo ha dato loro uno spunto interessante per realizzare questo prototipo.

Il motivo per cui il Laboratorio ha investito tempo e risorse nella realizzazione di questo progetto è semplice: l'auto-assemblaggio consentirebbe un notevole risparmio in termini economici.

25 agosto 2016

Fonte: techcrunch.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail