Il giubbotto auto-riscaldante intelligente

Il giubbotto auto-riscaldante intelligente

Il Mercury Jacket, che usa l'apprendimento automatico per mantenere al caldo il suo proprietario
Il giubbotto auto-riscaldante intelligente FASTWEB S.p.A.

Abbiamo visto, negli anni passati, una moltitudine di termostati intelligenti in grado di capire quanto calda ci piace la casa, ma questi non sono molto utili quando ti avventuri fuori dalla porta di ingresso. La compagnia di abbigliamento di Boston, Ministry of Supply, vuole portare questo tipo di controllo personalizzato del clima alle persone in movimento, lanciando una giacca riscaldata che regola la sua funzione in linea con le preferenze dell'utente e ha anche qualche altro utile asso nella manica.

Creato da un mix di poliestere e poliuretano, il giubbotto Mercury è anti-vento, impermeabile e resistente agli odori. I suoi creatori dicono che può essere usato come una normale giacca e, grazie agli elementi riscaldanti in fibra di carbonio che pesano solo 100g, l'ingombro totale risulta contenuto e perfetto per l'utilizzo giornaliero.

Come impostazione predefinita, quando viene inserita la batteria da 10.000 mAh, ricaricabile via USB, Mercury inizierà immediatamente a riscaldarsi. È pre-programmato per adattarsi alla temperatura e al movimento di chi lo indossa utilizzando un accelerometro incorporato e un sensore di calore corporeo, in modo che possa effettuare regolazioni a seconda che stiate camminando o stiate fermi, ad esempio.

Abbiamo già visto alcuni indumenti riscaldati, incluse le felpe con alimentazione USB e quelle con impostazioni di regolazione automatica della temperatura. La giacca Omius di ispirazione vegetale è quella che assomiglia di più alla Mercury, in quanto utilizza l'intelligenza artificiale per apprendere le preferenze dell'utente nel tempo ed è dotata di un sistema in grado di aprire automaticamente piccole aperture sulla sua superficie allo scopo di regolare meglio la temperatura.

La giacca Mercury ha comunque altri aspetti interessanti. Anche questa usa l'apprendimento automatico per familiarizzare con le preferenze dell'utente. Maggiore sarà il feedback dato alla giacca, migliore sarà nell'apportare automaticamente le regolazioni necessarie a mantenere la temperatura interna al livello ottimale, questo anche in presenza di una temperatura esterna fino ai 57°C.

Può essere controllata da una app sullo smartphone, ma presenta anche il supporto per Amazon Alexa, verosimilmente, sarà possibile inviare comandi vocali ad uno speaker come Echo per pre-riscaldare l'indumento mentre ci si prepara ad uscire. Un caricatore Qi wireless è presente in una delle tasche, il che significa che quando fai scivolare il tuo telefono in tasca questo inizierà a ricaricarsi (ammesso che il modello di smartphone supporti il caricamento wireless).

Altre caratteristiche includono le tasche riscaldate, un cappuccio, le colorazioni in nero lucido o blu intenso e il fatto che, nonostante sia un giubbotto altamente tecnologico, è comunque normalmente lavabile in lavatrice (immaginiamo una volta tolta la batteria). La batteria sembra possa funzionare per quattro ore e mezza alla massima potenza, o per circa un'intera settimana quando usata in modalità risparmio energetico.

Attualmente è soggetto ad una campagna di raccolta fondi su Kickstarter, e Ministry of Supply, che puntava a raccogliere 72,000 dollari per la produzione del giubbotto Mercury, ha appena superato di molto la cifra, con 175,000 dollari già raccolti fino ad ora. È ancora possibile donare la quota di 195 dollari e il piano dell'azienda è di iniziare a spedire da novembre, se tutto dovesse procedere come programmato.

23 febbraio 2018

Fonte: newatlas.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail