Galaxy Watch Active2

Il Galaxy Watch Active2 di Samsung può misurare la pressione sanguigna

Insieme a un cinturino speciale e a un'app, lo smartwatch di Samsung potrà fornire dati sulla pressione del sangue
Il Galaxy Watch Active2 di Samsung può misurare la pressione sanguigna FASTWEB S.p.A.

Samsung afferma di aver progettato un'applicazione di monitoraggio della pressione sanguigna per uno smartwatch, e che i primi modelli a beneficiarne saranno i Galaxy Watch Active2, serie lanciata lo scorso anno. Samsung afferma che l'app è stata autorizzata dal Ministero della Sicurezza Alimentare e Farmaceutica della Corea del Sud, come "Software as a Medical Device", rendendola di fatto, "un sistema di monitoraggio della pressione arteriosa valido senza prescrizione governativa."

Gli unici sensori sul retro di un Galaxy Watch Active2 sono un sensore di frequenza cardiaca PPG e un elettrodo come quelli per elettrocardiogrammi, ma la società afferma che è sufficiente per ottenere una valutazione ottimale della pressione sanguigna. Il trucco è che per prima cosa bisognerà calibrare i sensori con un vero bracciale per la pressione sanguigna. Il processo di installazione vi farà indossare l'orologio mentre eseguite una lettura della pressione con un normale bracciale, quindi dovrete inserire la lettura del nel software Samsung. Da lì, il software potrà presumibilmente ottenere ulteriori letture solo mediante l'hardware dell'orologio.

I tradizionali polsini automatici per la pressione sanguigna si gonfiano per limitare il flusso sanguigno nel braccio e, quando il bracciale rilascia la pressione, le pulsazioni arteriose vengono misurate con un sensore di pressione. Esiste già è uno smartwatch con una fascia di gonfiaggio, che è fondamentalmente un bracciale misura pressione portatile - l' Omron HeartGuide - ma il dispositivo di Samsung non funziona nella stessa maniera. Piuttosto, afferma la società, "il dispositivo misura la pressione sanguigna attraverso l'analisi delle onde del polso, che viene tracciata con i sensori di monitoraggio della frequenza cardiaca. Il programma analizza quindi la relazione tra il valore di calibrazione e la variazione della pressione sanguigna stessa per determinarne la pressione".

Esiste in realtà un intero articolo di Nature sul tema della misurazione della pressione sanguigna con un sensore PPG. L'essenza di ciò è che un sensore PPG misura il volume del sangue e non la pressione sanguigna, ma la correlazione tra i due significa che una volta calibrato con una misurazione della pressione sanguigna reale a un determinato volume, è possibile misurare la variazione di volume e ricavarne una lettura della pressione. L'aspetto negativo di questa tecnica è che, per una lettura accurata, Samsung afferma che sarà necessario ricalibrare lo smartwatch con un altro bracciale che fornisce letture "ogni quattro settimane". La compagnia consiglia inoltre di tenere l'orologio ben stretto al polso e di non parlare o muoversi durante la lettura.

Pare che i primi test siano avvenuti nel 2018, quando Samsung e UFCS hanno lanciato il progetto di ricerca "My BP Lab". Il progetto ha utilizzato il sensore PPG Galaxy S9 per misurare la pressione sanguigna, utilizzando lo stesso piano di calibrazione del bracciale dello smartwatch attuale. All'epoca, l'UCSF affermava che lo studio avrebbe permesso di raccogliere dati "da migliaia di utenti in contesti diversi nel mondo reale". 

La funzione richiede di scaricare l'app "Samsung Health Monitor", che secondo l'azienda sarà disponibile nel terzo trimestre di quest'anno.

22 aprile 2020

Fonte: arstechnica.com
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail