iBeat's Heart Watch può rilevare un attacco cardiaco

Lo smartwatch che può aiutarci in caso di attacco cardiaco

Un nuovo dispositivo da polso che rileva attacchi cardiaci e in caso di mancata risposta di chi lo indossa, contatta il pronto intervento
Lo smartwatch che può aiutarci in caso di attacco cardiaco FASTWEB S.p.A.

Ormai molti smartwatch sul mercato sono in grado di misurare il ritmo cardiaco per migliorare l'esercizio fisico, ma c'è un nuovo dispositivo che mira ad aiutare chi soffre di patologie cardiache.

L'iBeat Heart Watch utilizza una serie di sensori interni per monitorare la frequenza cardiaca, la circolazione e altri dati biometrici di chi lo indossa, con un'analisi in tempo reale dei dati da parte dell'IA dell'azienda e un controllo per eventuali anomalie. In caso venisse riscontrata un'anomalia, l'orologio chiederà all'utente di confermare che tutto sia a posto.

Se chi lo indossa necessita aiuto o non dovesse rispondere, lo smartwatch si connetterà col team di iBeat e verrà inviato il soccorso appropriato: polizia, servizi di emergenza, vigili del fuoco o anche amici e familiari.

Questa funzione potrà anche essere attivata manualmente con il pulsante di emergenza Heart Watch.

Come ci si potrebbe aspettare, il dispositivo è in grado di agire indipendentemente da telefono e wi-fi, grazie alle funzionalità cellulari integrate e al GPS. Anche in caso non dovesse essere connesso con nulla, la funzione SOS standard aiuta gli utenti in caso di emergenza.

Secondo la compagnia esiste anche una rete di membri addestrati alla RCP (rianimazione cardiopolmonare) disponibili all'evenienza tramite un'app chiamata Heart Heroes. Se un "buon samaritano" si dovesse trovare nelle vicinanze mentre un utente è in arresto cardiaco, verrebbe contattato immediatamente.

L'iBeat Heart Watch è ora in vendita per 249$, ma è giusto che i potenziali client sappiano che è previsto un costo aggiuntivo di 17$ mensili per un monitoraggio 24 ore su 24.

Se le funzioni di SOS dovessero funzionare bene come sulla carta, questo potrebbe essere un dispositivo che prenderebbe piede in maniera intensiva nel campo della salute e dei relativi dispositivi indossabili.

16 luglio 2018

Fonte: wareable.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail