Fastweb

I nuovi robot con IA di Facebook si muovono senza utilizzare mappe

Microsoft Web & Digital #intelligenza artificiale #salute Microsoft "AI for Health", l'IA a servizio della ricerca La società investe 40 milioni di dollari su progetti atti a migliorare la sanità mondiale
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
I nuovi robot con IA di Facebook si muovono senza utilizzare mappe FASTWEB S.p.A.
robot facebook
Smartphone & Gadget
Facebook ha insegnato a un agente virtuale a gestire la navigazione da punto a punto per l'equivalente di 80 anni di esperienza umana: sono circa 2,5 miliardi di passi

È già possibile per i robot navigare senza mappe, ma farli navigare bene è un'altra questione. È già preferibile che non perdano tempo a tornare indietro, figuriamoci se dovessero bloccarsi davanti ad un ostacolo inaspettato. Facebook potrebbe avere una soluzione. Di recente ha sviluppato un algoritmo di apprendimento di rinforzo che non solo permette ai robot di raggiungere la loro destinazione finale il 99,9% delle volte senza usare le mappe, ma possono farlo con solo una deviazione del 3% dal percorso ideale. DD-PPO (Decentrialized Distributed Proximal Policy Optimization), come viene chiamato, non ha bisogno di più di una fotocamera RGB standard con dati di profondità, GPS e bussola.

Il concetto era implementare un nuovo metodo di allenamento che si ridimensionasse bene e rimanesse sincronizzato indipendentemente dal carico di lavoro. I progetti precedenti tendevano ad avere difficoltà senza un enorme potere computazionale. Facebook ha insegnato a un agente virtuale a gestire la navigazione da punto a punto per l'equivalente di 80 anni di esperienza umana: sono circa 2,5 miliardi di passi. Il risultato è un algoritmo che, negli ambienti interni, è abbastanza intelligente da scegliere la giusta direzione ad un bivio nel percorso e riconoscere rapidamente gli errori quando procede nella direzione sbagliata. Sta imparando a comprendere le "regolarità strutturali" degli edifici, ipotizza Facebook.

La tecnologia è ancora molto giovane. Deve ancora gestire situazioni esterne o complesse e non gestisce bene la navigazione a lunga distanza se perde i sensori. Facebook sta condividendo il suo lavoro nella speranza di ulteriori progressi. Se ciò accadesse, potrebbe non solo aiutare i robot a spostarsi con eleganza da una stanza all'altra, ma dare la possibilità ad applicazioni aggiuntive, come gli occhiali per realtà aumentata e altri sistemi che aiutano a navigare in spazi sconosciuti.

24 gennaio 2020

 

Fonte: engadget.com

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #robot #facebook #intelligenza artificiale

© Fastweb SpA 2020 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.