Birdie in volo

I gadget hi-tech da portare in spiaggia

Dalla mini mongolfiera ai droni sottomarini, ecco i gadget ad alta tecnologia che potrebbero allietare le vostre vacanze marinare
I gadget hi-tech da portare in spiaggia FASTWEB S.p.A.

Non solo a lavoro, a scuola o in giro per la città. Gli smartphone sono diventati compagni d'avventura inseparabili anche in vacanza: permettono di muoversi senza difficoltà in qualunque città del mondo, scegliendo il ristorante più adatto dove passare una serata romantica oppure "vivere" una città estera come se si fosse sempre vissuto lì. Negli ultimi tempi, inoltre, i telefonini sono sbarcati anche in spiaggia: tra selfie e musica, i dispositivi mobili sono protagonisti assoluti delle giornate passate sul bagnasciuga.

Gli smartphone, però, sono solo uno dei gadget da spiaggia che renderanno più "interattiva" e hi-tech l'estate 2016. Sempre più spesso, infatti, le nostre vacanze marinare sono impreziosite da dispositivi di ultima generazione in grado di rendere più piacevole la permanenza in spiaggia. Ci sono, ad esempio, le già citate casse Bluetooth, per riprodurre le tracce musicali salvate sul proprio dispositivo mobile e condividerle con i propri amici. Troviamo, poi, caricabatteria alimentati dall'energia solare, piccole mongolfiere in grado di trasformare le proprie fotocamere in droni o droni sottomarini per esplorare i fondali.

L'alta tecnologia, però, può essere di grande aiuto anche per garantire maggiore sicurezza ai bagnanti. Grazie a GPS e sensori di rilevamento di varia natura, infatti, sono stati realizzati dispositivi di sicurezza e salvataggio che possono aiutare i bagnini (o sostituirli, in alcune occasioni) nelle operazioni di recupero di bagnanti in difficoltà.

EMILY

 

 

Sviluppato dai laboratori di ricerca e sviluppo della Marina statunitense, Emily è un dispositivo di sicurezza automatizzato utilizzato nelle operazioni di recupero dei migranti nelle acque del Mediterraneo ma non solo. Questo salvagente motorizzato, lungo 1,2 metri e dal peso di 11 chilogrammi, monta un mini motore a idrogetto e può raggiungere la velocità massima di 25 km/h. una potenza sufficiente per destreggiarsi anche in caso di correnti contrarie e trainare a riva sino a 5 persone contemporaneamente. Grazie alla connettività Radio, EMILY permette la comunicazione a due vie e la sincronizzazione con smartphone, grazie alla quale vedere le immagini registrate dalla fotocamera installata nella parte frontale di questo salvagente smart. Grazie al radiocomando, è possibile controllarlo fino a una distanza di 750 metri circa.

Smart beach

 

Smart beahc

 

Progettato da due ingegneri italiani, Smart beach è un sistema hi-tech da spiaggia che permette di allietare la propria permanenza in riva al mare. Si tratta, di fatto, di un ombrellone dotato di presa USB per la ricarica del dispositivo mobile e un codice QR che consente di ordinare pranzo o aperitivo senza doversi alzare dalla sdraio. È sufficiente scansionare il codice grazie all'app GetEat, aspettare il downaload del menu del chiosco più vicino e vedere quali le pietanze disponibili. A questo punto, nel giro di pochi click, sarà possibile ordinare il proprio pranzo a distanza.

Birdie

 

 

Volete scattare foto o registrare video dall'alto ma non avete budget a sufficienza per acquistare un drone? Birdie, allora, può essere una valida ed economica alternativa. Piccolo e leggero, questo gadget per GoPro 3 e GoPro 4 consente di scattare selfie aerei in maniera molto semplice: si monta la action cam all'interno della base, si monta la struttura esterna e si lancia Birdie in aria o verso un proprio amico. Sarà così possibile realizzare scatti panoramici e conservare ricordi eccezionali delle proprie vacanze in spiaggia.

Seadrone

 

 

Chi l'ha detto che i droni servono solo a realizzare immagini dall'alto? Il Seadrone dimostra che i robot telecomandati possono trovare impiego anche nell'esplorazione degli abissi marini. Grazie all'app dedicata, è possibile sincronizzare il drone sottomarino con il tablet e controllarne movimenti e riprese direttamente dallo schermo del proprio dispositivo mobile. Piuttosto costoso, il Seadrone è pensato per quei professionisti e quelle società che si occupano del controllo dei fondali marini (si pensi, ad esempio, alle culture di frutti di mare, agli ancoraggi delle piattaforme petrolifere e molto altro ancora).

EnerPlex Kickr IV

 

 

Amanti delle spiagge nascoste e appartate ma non volete comunque rinunciare alla compagnia del vostro smartphone? L' EnerPlex Kickr IV è un gadget che può tornarvi estremamente utile. Questo piccolo pannello solare portatile, infatti, è dotato di un cavo USB grazie al quale ricaricare smartphone, tablet e altri dispositivi mobili con connettori micro USB. Impermeabile e resistente alla polvere e agli urti, è l'ideale per gli amanti dell'outdoor ma anche, come detto, di chi va alla ricerca delle calette più sperdute.

Venus Swarm

Ideato e sviluppato dall'ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile), questo "pesce robot" nasce con l'obiettivo di monitorare lo stato di salute dei mari italiani (ma non solo) e raccogliere informazioni scientifiche necessarie a cercare soluzioni contro l'erosione marina e l'inquinamento delle acque. Questo drone sottomarino si comporta come un vero e proprioe pesce, andando alla ricerca delle correnti marine, analizzando la salinità delle acque, l'erosione delle coste e molto altro ancora. Insomma, pur non trattandosi di un dispositivo destinato alle "grandi masse", Venus Swarm può tornare più utile di decine di gadget presenti sul mercato.

copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail