smartphone flessibile

I flop tecnologici del 2019

Dagli smartphone pieghevoli ad Anthem, ecco i flop tecnologici che hanno caratterizzato il 2019
I flop tecnologici del 2019 FASTWEB S.p.A.

Quando si arriva alla fine di un anno si stilano tante classifiche: i migliori dispositivi, i migliori smartphone, le migliori scoperte scientifiche. Ma è necessario anche parlare dei flop tecnologici che ci sono stati durante i dodici mesi. Purtroppo non è tutto rose e fiori e capita ogni tanto anche ai produttori più importanti di sbagliare e lanciare dispositivi che ancora non sono completamente funzionanti o che non rispondono ai bisogni degli utenti.

Il 2019 non è stato un anno particolarmente ricco per quanto riguarda i flop tecnologici: si contano sulle dita di una mano e nella maggior parte dei casi si è trattato di errori ai quali i produttori hanno rimediato nel corso dei mesi. Il più eclatante è stato sicuramente quello degli smartphone flessibili: annunciati come "the new big thing" del mondo della tecnologia si sono rivelati un vero problema per le aziende che li avevano prodotti. Sia Samsung sia Huawei sono state costretti a rimandare l'uscita dei loro dispositivi flessibili e solo l'azienda sud-coreana è riuscita a lanciare lo smartphone pieghevole entro la fine del 2019, mentre la società cinese ha rimandato tutto nel 2020. Altro flop abbastanza fragoroso è stato quello di Anthem. Non si tratta né di uno smartphone né di un dispositivo tecnologico, bensì di un videogame. Costato milioni di dollari e con diversi anni di lavoro alle spalle, non è stato capace di confermare quanto i videogiocatori si aspettassero. Electronic Arts ha comunque assicurato che nei prossimi mesi Anthem verrà migliorato e reso un gioco veramente completo.

Smartphone pieghevoli

L'inizio non è stato dei più confortanti. Gli smartphone flessibili dovevano essere la vera novità del 2019, capaci di inaugurare una nuova nicchia di mercato e un futuro radioso per l'intero settore. Si sono trasformati in un vero incubo per le aziende che li avevano presentati. Samsung e Huawei sono state costrette a posticiparne l'uscita di mese in mese, fino ad arrivare agli ultimi giorni del 2019.

galaxy fold

Il Galaxy Fold, lo smartphone pieghevole di Samsung è uscito sul mercato italiano solo a inizio dicembre. Il lancio dello smartphone è stato caratterizzato da una fase di test che si è rivelata un vero flop, con lo smartphone che ha subito dei danni dopo le prime ore di utilizzo da parte dei tester e dei giornalisti. Fatto che ha obbligato Samsung a posticiparne l'uscita e a migliorare alcune parti meccaniche del dispositivo.

Per il Mate X la storia è molto simile, con l'unica differenza che lo smartphone non è proprio arrivato nelle mani dei giornalisti europei. Dopo il flop di Samsung, Huawei ha deciso di posticipare l'uscita del suo smartphone pieghevole per renderlo più resistente agli urti e alla polvere. E per questo motivo l'uscita del dispositivo in Europa è stata posticipata al 2020.

Televisori pieghevoli

tv arrotolabile

I televisori pieghevoli hanno in comune con gli smartphone flessibili non solo la tecnologia dello schermo, ma anche la continua proroga della data di uscita. Il primo TV "arrotolabile" è stato presentato da LG durante il CES 2019, la fiera dedicata alla tecnologia che ogni anno viene organizzata a gennaio a Las Vegas. L'uscita era prevista per la primavera del 2019, poi posticipata a dopo l'estate. Ma per il momento non si è ancora visto sul mercato.

Anthem

anthem

Doveva essere uno dei migliori videogame in uscita nel 2019, in realtà si è trasformato in uno dei flop più grandi del mondo videoludico. Stiamo parlando di Anthem, titolo sviluppato da Electronic Arts insieme a BioWare, studio che ha creato videogiochi di successo come Mass Effect e Dragon Age. Anthem è stato presentato come il titolo capace di rivoluzionare un intero genere videoludico e di introdurre dinamiche mai viste in precedenza. Le ambizioni del videogame, però, si sono scontrate con le recensioni degli utenti e della stampa di settore che in molti casi hanno stroncato il gioco. Electronic Arts è corsa subito ai ripari annunciando grossi cambiamenti durante il 2019 e nel 2020 per rendere il videogame finalmente completo.

AirPower

airpower

Annunciato durante una delle presentazioni Apple, AirPower era il tappetino wireless sviluppato dall'azienda di Cupertino per dare la possibilità agli utenti di ricaricare più dispositivi contemporaneamente utilizzando un solo caricabatterie. Un dispositivo utile e che serviva a risolvere i problemi di milioni di utenti che ogni sera mettono sotto carica i loro dispositivi e sono obbligati a utilizzare almeno un paio di caricabatteria differenti. AirPower, però, non ha mai visto la luce e nel marzo del 2019 è arrivata la comunicazione ufficiale da parte di Cupertino che lo ha cancellato.

 

22 dicembre 2019

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail