Hily, app per incontri

Hily: la nuova app per incontri che utilizza l'Intelligenza Artificiale

Un'applicazione che offre un più alto livello di sicurezza e maggiore qualità degli incontri
Hily: la nuova app per incontri che utilizza l'Intelligenza Artificiale FASTWEB S.p.A.

Le app per incontri presentano diversi problemi, primo fra tutti la violazione della privacy. Ad esempio, i ricercatori esperti di sicurezza informatica hanno scoperto che gli hacker potrebbero creare un plugin di Chrome che consentirebbe a un utente Tinder di trovare la posizione precisa degli amici di Facebook che sono anch'essi iscritti a Tinder. Una giornalista ha richiesto a Tinder i dati relativi al suo profilo e le sono state restituite 800 pagine di informazioni dettagliate che, se hackerate, avrebbero potuto esporre la sua vita privata. Inoltre, il mese scorso una giovane madre si è uccisa dopo che alcuni troll maliziosi avevano creato un falso account Tinder a suo nome.

Cosa succederebbe, invece, se l'unico modo per impostare un account fosse quello di verificare un'identificazione effettiva, impedendo così la creazione di account falsi e migliorando l'esperienza complessiva grazie all'Intelligenza Artificiale? Questo è l'obiettivo della startup, Hily.

Il fondatore Yan Pronin, che viene dal mondo dell'analisi, della modellazione M&A, del pricing dinamico e della modellazione statistica, si è reso conto di poter sfruttare le sue conoscenze per creare un'applicazione che potrebbe migliorare il modo in cui le persone si incontrano online.
Per creare gli incontri, Hily impiega algoritmi basati sul machine learning invece che sulla posizione geografica di un utente o il "livello di attrazione" (come fa Tinder) che vi fa scorrere tra un profilo e l'altro in continuazione, ma in realtà riduce le possibilità di match in quanto circa l'80% delle persone vengono respinte.

Hily dunque ignora i livelli di attrazione e si concentra su match migliori, individuando gli utenti con gli stessi interessi e una maggiore probabilità di piacersi, prendendo i dati dalla profondità del dialogo, like reciproci, foto inviate ecc. Più sono le persone che usano l'applicazione, maggiore sarà la qualità dei match.
Gli utenti non ottengono un punteggio in base al livello di attrazione, ma una "valutazione del rischio" in base al profilo dell'utente (verifica, contestazioni, dialogo, attività, ecc.). Se una persona ha un punteggio a rischio elevato, l'applicazione potrà impedire ad altri utenti di inviare informazioni personali a quel profilo.

Sicuramente l'aspetto più importante rimane il focus dell'app sulla sicurezza. Hily utilizza la verifica tramite Facebook, le foto e (presto) il documento di identità ufficiale. Inoltre impedisce alle persone di caricare immagini che sono state modificate. Ha anche una funzione "Eventi", che consente agli utenti di incontrarsi durante un evento pubblico, per aumentare la sicurezza.
L'app è completamente gratuita e ad oggi conta 35.000 utenti.

6 ottobre 2017

Fonte: techcrunch.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail