Disegnare a mezz'aria non è mai stato così facile

Gravity Sketch utilizza HTC Vive per disegni in 3D

Gravity Sketch è stata tra le prime aziende a mostrare come la "realtà mista" potrebbe capovolgere il processo creativo
Gravity Sketch utilizza HTC Vive per disegni in 3D FASTWEB S.p.A.

Nel 2014 la startup londinese Gravity Sketch aveva mostrato il prototipo di uno strumento per realizzare disegni nella realtà virtuale. La tech demo era composta da un'accattivante combinazione brevettata su tablet e auricolari VR ma non disponibile sul mercato. A fine 2016, la startup ha abbandonato completamente l'approccio hardware e si è avvicinata a commercializzare questo strumento di progettazione 3D.

L' azienda si è dunque rivolta a Kickstarter per lanciare l'app che permetterà a chiunque di disegnare in 3D ed esportare il disegno in strumenti come SolidWorks e Rhino o in una stampante 3D design. Seppur basato sul lavoro che la Gravity Sketch ha realizzato dal 2014 a oggi, si tratterà di un importante aggiornamento rispetto all'applicazione iPad che la società ha rilasciato lo scorso marzo. La nuova applicazione, che funzionerà sia su desktop che con Oculus Rift o HTC Vive, avrà un prezzo di 60 dollari (circa 54 euro o di 27 per i sostenitori Kickstarter) e i creatori sostengono che sarà disponibile a partire dal gennaio 2017.

La novità rispetto alle versioni precedenti dell'app sta nella possibilità di manipolare l'oggetto 3D nello spazio circostante. "Si disegna letteralmente a mezz'aria", ha detto Oluwaseyi Sosanya, uno dei co-fondatori di Gravity Sketch. Se combinato con i dispositivi Oculus Rift o HTC Vive, l'applicazione trasforma l'ambiente circostante in un album da disegno.

Gravity Sketch è stata tra le prime aziende a mostrare come la "realtà mista" potrebbe capovolgere il processo creativo, ma non è l'unica. Il Tilt Brush acquisito da Google ha lanciato la sua applicazione per l'HTC Vive all'inizio del 2016, e mentre il suo set di strumenti è più adatto per i disegni artistici rispetto ai progetti industriali (non è possibile esportare le creazioni in una stampante 3D, per esempio), condivide molte caratteristiche con Gravity Sketch in quanto entrambe le applicazioni trasformano la creazione di disegni in un processo fisico. In un video dimostrativo, un progettista di auto ha utilizzato Gravity Sketch per creare la bozza 3D di un nuovo veicolo utilizzando il dispositivo Vive come una penna. Muovendo la mano attraverso l'aria, il corpo della vettura ha preso forma.

La maggior parte dei progettisti sviluppa un prodotto attraverso la creazione di più disegni 2D trasformando in seguito quegli schizzi in una singola immagine tridimensionale con CAD. Gravity Sketch vuole accelerare questo processo consentendo ai progettisti di disegnare esattamente quello che vedono nelle loro menti. "Si tratta di accorciare le tempistiche relative all'espressione dell'idea del progettista ", ha affermato Sosanya. "Quello che succede un sacco di volte con il design digitale è che le bozze in 2D hanno tanto carattere e personalità, ma quando vengono passate al software 3D bisogna scendere a compromessi", ha aggiunto. Gravity Sketch non risolve del tutto questa problematica in quanto le sue propensioni visive continueranno a rendere noto che il progetto è stato realizzato con questo dispositivo, ma i fondatori ritengono che creare in 3D dall'inizio alla fine consentirà una espressione più pura di un'idea. "Quello che si vede è molto più vicino alla intento originale", ha concluso Sosanya.

30 settembre 2016

Fonte: wired.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail