Google non aggiorna alcune delle sue app più popolari da due mesi

Google richiede aggiornamenti delle app per la sicurezza, ma questi aggiornamenti non esistono

Pare ci sia qualche segnale che l'attesa sia finita, i giorni scorsi YouTube ha ottenuto un aggiornamento e ora si aspettano gli altri
Google richiede aggiornamenti delle app per la sicurezza, ma questi aggiornamenti non esistono FASTWEB S.p.A.

Gli aggiornamenti della policy sulla privacy di Apple per gli iPhone hanno scosso il settore delle app. Molte delle app più popolari di Google, come Gmail, non vengono aggiornate da due mesi, ed ora alcune di queste app sono intervenute per lamentarsi. 

Mercoledì scorso, per un breve periodo, alcuni utenti hanno segnalato di aver visto avvisi di Google sullo stato delle loro app. "Dovresti aggiornare questa app", diceva il messaggio, secondo Spencer Dailey, un editore del sito web Techmeme. "La versione che stai utilizzando non include le ultime funzionalità di sicurezza per tenerti protetto. Continua solo se ne comprendi i rischi." Giovedì, una portavoce di Google ha riferito che i messaggi sono apparsi a causa di un bug e che questi successivamente non sono più stati visualizzati. Le app in questione, tuttavia, non sono ancora state aggiornate.

Da dicembre, Apple ha richiesto agli sviluppatori di app sulla sua piattaforma iOS di fornire "etichette nutrizionali" che dicano alle persone quali dati personali stanno raccogliendo, come informazioni finanziarie, contatti o cronologia di navigazione. Google, tuttavia, non ha fornito etichette per la maggior parte delle sue app. Alla domanda se la mancanza di aggiornamenti sia correlata alla modifica della politica di Apple, la portavoce di Google non ha risposto.

Oltre a Gmail, altre app Google che non vengono aggiornate da due mesi includono il browser Chrome e Google Maps

Gli aggiornamenti sulla privacy di Apple hanno causato altri problemi nel settore tecnologico. Un altro cambiamento di Apple, in arrivo nei prossimi mesi, richiede che gli sviluppatori chiedano alle persone il permesso di raccogliere dati e monitorarli su app e siti web. Il cambiamento ha irritato Facebook, provocando una guerra di parole tra il CEO Mark Zuckerberg e il CEO di Apple Tim Cook. "Apple potrebbe asserire che lo stanno facendo per aiutare le persone, ma le mosse seguono chiaramente i loro interessi competitivi", ha detto Zuckerberg. Cook afferma che la società ritiene che "gli utenti dovrebbero avere la possibilità di scegliere i dati che vengono raccolti su di loro e come vengono utilizzati".

Ci sono segni che l'attesa potrebbe essere finita. Sembra che Google abbia finalmente deciso di iniziare ad aggiornare le sue principali app iOS. La società ha rilasciato un aggiornamento per YouTube questo fine settimana, più di due mesi dopo il suo ultimo aggiornamento.

Come spiegato da 9to5Google, che ha individuato l'aggiornamento, è normale che Google interrompa l'aggiornamento delle app a dicembre a causa delle festività. Gli aggiornamenti non vengono pubblicati durante le vacanze perché potrebbe non esserci tanto personale come al solito per risolvere eventuali problemi ad essi correlati. Tuttavia, gli aggiornamenti di solito riprendono all'inizio di gennaio, mentre quest'anno non è avvenuto. 

Google ha dichiarato che i ritardi non sono dovuti alle etichette sulla privacy di Apple. A gennaio, ha iniziato a distribuire più etichette alle sue app e ha anche pubblicato un blog sulla privacy che menzionava le etichette.

Ciò significa che Google non è preoccupato per le nuove etichette sulla privacy di Apple? Oh no. L'attività principale di Google è la pubblicità e non c'è dubbio che si sia molto discusso sulle etichette. Tuttavia, in questo caso, è probabilme che il ritardo negli aggiornamenti sia correlato a qualcos'altro. Forse anche qualcosa di completamente ordinario.

 

Fonte: cnet.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail