Google Maps

Google Maps vi avvisa se il vostro taxi allunga il tragitto

Per ora la funzione Ŕ disponibile solo in India, ma non tarderÓ ad arrivare negli altri paesi
Google Maps vi avvisa se il vostro taxi allunga il tragitto FASTWEB S.p.A.

Quando viaggi in un paese straniero o anche in una parte sconosciuta della tua città e prendi un taxi, potresti avere il sospetto che l'autista approfitti del tuo essere "straniero" per allungare il tragitto e lucrare sulle tue spalle. Ecco perché spesso è consigliabile tenere d'occhio Google Maps.
Oggi, Maps si offre di eseguire questo lavoro di tracciamento del tragitto in background, e avvisare nel caso in cui il conducente si allontana dal percorso più logico.

Per fare in modo che Maps rintracci la corsa, cerca le indicazioni di navigazione verso la tua destinazione e tocca il pulsante "Resta più sicuro" nel menu in basso. Qui troverai gli avvisi per il fuori rotta. Abilitali, quindi avvia la navigazione.

Il tuo viaggio verrà tracciato, con un importante cambiamento: un banner in alto che dice che verrai avvisato se il tuo autista devia di 500 metri. Questo dovrebbe lasciare abbastanza spazio per piccoli aggiustamenti, preferenze di guida personali ed elusione del traffico, ma anche per farti sapere se l'auto va fuori rotta in modo da poter ricontrollare dove vi sta portando. Certe volte il cambio di percorso può avere un senso, e magari Maps può non vederla come una valida alternativa, ma almeno sarai avvisato e non avrai bisogno di fissare continuamente il telefono, mettendo troppa pressione all'autista.

La funzione di avviso viene visualizzata al momento solo per gli utenti in India, verrà successivamente rilasciata in Malesia, Paesi Bassi e Stati Uniti ma presto sarà disponibile anche in altri paesi, in quanto può essere utile indipendentemente dal paese o dalla regione.

Google ha annunciato oggi ufficialmente questa funzione e ha affermato che era principalmente indirizzata agli utenti in India. Ha anche spiegato cosa si può fare, quando il taxi si discosta dal suo naturale percorso, ovvero condividere il tuo viaggio con gli altri - in modo che i tuoi cari siano sempre aggiornati sui tuoi movimenti - e prendere provvedimenti se qualcosa risulta davvero strano o sbagliato.

22 ottobre 2019

Fonte: androidpolice.com
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail