Google Lens screenshot

La fotocamera intelligente arriva su Android

La funzione, già presente su Google Pixel, permette la scansione automatica di testi scritti e l'identificazione di luoghi e oggetti di interesse
La fotocamera intelligente arriva su Android FASTWEB S.p.A.

Google Lens trasforma la fotocamera del tuo smartphone in una tastiera in grado di leggere testi e riconoscere oggetti o luoghi di interesse, queste capacità erano già state implementate nei telefoni Pixel di Google, ma ora hanno trovato spazio anche sui dispositivi Android, con promessa di un lancio anche per iOS, in futuro.

Lunedì 5 marzo Google ha annunciato queste funzionalità aggiuntive per Google Lens all'interno di Google Photo per Android, che consentirà alle fotocamere smart di leggere biglietti da visita, insegne e riconoscere luoghi.

Google Lens, in verità, era già in grado di riconoscere i monumenti e già salvava i biglietti da visita, ma prima dell'ultimo aggiornamento di Google Photos, la funzione era disponibile solo sui dispositivi Google Pixel. L'ultimo aggiornamento porta invece queste funzioni su ogni dispositivo Android.

Con l'aggiornamento, facendo una foto di un biglietto da visita e inserendola su Lens si creerà un contatto usando le informazioni scritte sul biglietto. L'app utilizza il riconoscimento del testo per importare le informazioni dall'immagine, evitando agli utenti di dover digitare manualmente le informazioni del biglietto.

La seconda novità per gli utenti è la possibilità di riconoscere i monumenti. All'interno di Lens la fotocamera identificherà i monumenti più conosciuti, usando, ovviamente, i dati di ricerca di Google per fornire informazioni come la descrizione e gli orari di apertura. Lens fornirà anche le recensioni del luogo e, se ciò non fosse ancora abbastanza, i risultati di Google Search sul monumento.

Il tweet di Google conferma che la fotocamera intelligente arriverà presto su Google Photos per iOS

Prima disponibile solo sui telefoni Google Pixel, Google Lens usa la fotocamera dello smartphone (o una fotografia già scattata) per fornire degli "occhi" a Google Assistant. L'apprendimento automatico di Lens permette alla fotocamera di identificare gli oggetti  e accostare i relativi dati dalla ricerca quando l'utente non ricorda il nome di un particolare fiore o di un altro oggetto.

La funzione può anche fare la scansione del poster di un film, di un codice a barre, delle copertine di libri e album.  Lens è inoltre programmato per leggere testi, creando una scorciatoia per evitare la digitazione manuale semplicemente scattando la foto di un link.

Gli utenti di Android possono trovare la funzione all'interno di Google Photos dopo aver eseguito l'aggiornamento dell'app, mentre sui dispositivi Pixel la funzione è disponibile anche su Google Assistant.

7 marzo 2018

 

Fonte: digitaltrends.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail