Android 11

Le novità della versione beta di Android 11

La nuova versione di Android migliora le notifiche e il sistema di conversazione
Le novità della versione beta di Android 11 FASTWEB S.p.A.

Oggi Google ha lanciato la versione beta di Android 11. In genere, la società utilizza il Google I/O per mostrare le sue nuove funzionalità, ma quest'anno ha dovuto annullare l'evento a causa della pandemia di coronavirus. Stiamo quindi assistendo ad un lancio più silenzioso, ma non per questo meno accattivante, in quanto Google ha confezionato la versione beta con nuove funzionalità per notifiche, conversazioni e controlli.

Sul suo blog Android Developers, Google ha suddiviso la versione beta in tre temi, persone, controlli e privacy. A partire dalle persone, l'azienda sta aggiungendo modifiche alle funzionalità esistenti e abbracciando le funzionalità da altre app.

Le notifiche vedranno un cambiamento evidente. Google ha deciso di espandere il sistema di raggruppamento dando alle conversazioni una sezione dedicata in un riquadro delle notifiche. Ciò include la possibilità di impostare una discussione specifica come prioritaria, quindi farla apparire più in alto nell'elenco delle notifiche. E dal riquadro sarà possibile inviare messaggi. Se usate Facebook Messenger su Android, avrete già familiarità con Bubbles. Google ha essenzialmente adottato la funzione "chat head" di Facebook e l'ha resa un'opzione per tutte le app di messaggistica. Gli sviluppatori dovranno aggiornare le proprie app per supportare la nuova funzione, ma la società afferma che non dovrebbe essere impegnativo da fare.

Arriva anche un accesso consolidato alla tastiera, mentre Accesso vocale ora include una funzione sul dispositivo che comprende il contenuto e il contesto della frase e genera etichette e punti di accesso per i comandi di accessibilità.

L'attenzione di Google ai controlli aiuta a ottenere il massimo dalla propria smart home. Con Android 11 Beta, sarà possibile tenere premuto il pulsante di accensione per aprire i Controlli dispositivo. Qui ci sarà un'area di controllo simile a Google Home per accendere e spegnere i dispositivi smart, come le lampadine intelligenti. I nuovi controlli multimediali semplificano il passaggio da una sorgente audio all'altra, come gli altoparlanti del telefono o le cuffie.

Infine, Google ha evidenziato le nuove opzioni sulla privacy presenti in Android 11 Beta. Con l'aggiornamento, è possibile concedere l'autorizzazione unica a un'app per utilizzare il microfono, la fotocamera o la posizione. La prossima volta che aprirete l'app, vi verrà chiesta nuovamente l'autorizzazione. Se non usate un'app da molto tempo, Android 11 richiederà nuovamente le autorizzazioni di accesso.

Lo scorso febbraio, Google ha annunciato che tutti gli sviluppatori avrebbero dovuto richiedere l'approvazione per accedere ai dati sulla posizione in background, la società sta prolungando la scadenza per le app esistenti fino al 2021.

Android 11 Beta è disponibile oggi e è già possibile scaricarlo dal sito degli sviluppatori Android.

Fonte: reviewgeek.com
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail